Dieta vegana part-time, l’idea di Mark Bittman per dimagrire

di Daniela Commenta

Sempre più persone decidono di diventare vegane, ossia di seguire un tipo di alimentazione che escluda tutti i cibi di origine animale; a prescindere da quali siano le motivazioni alla base di questa scelta, c’è chi lo fa per amore nei confronti degli animali e chi per motivi di salute, attorno alla dieta vegan sono nate anche diverse particolarità, come quella proposta da Mark Bittman che ha scritto un libro nel quale consiglia di seguire un’alimentazione vegan ma solo fino alle 18.

Di sicuro chi è vegano convinto lo è durante tutta la giornata e non soltanto fino alle sei del pomeriggio, tuttavia, se non altro per curiosità, scopriamo la teoria di Mark Bittman, un food write del New York Times che sull’argomento ha scritto un libro intitolato “VB6: Eat Vegan Before 6:00 to Lose Weight and Restore Your Health … for Good”, ossia “Mangia Vegan prima delle 18.00 per perdere peso e ristabilire la tua salute”.

Secondo quando dichiarato dall’autore stesso, l’idea gli è venuta partendo da una sua esigenza personale, dato che si è ritrovato a 57 anni in sovrappeso e con il colesterolo di 50 punti più alto rispetto alla norma e con la glicemia in aumento. Bittman racconta che dopo aver ascoltato il parere di un medico si rivolse a un amico che gli consigliò di diventare vegano e lui decise di provarci ma con una particolarità, cioè quella di mangiare vegano solo a pranzo.

Certamente vi starete chiedendo perché mangiare vegano solo fino alle 18. Bene, non aspettatevi nessuna spiegazione scientifica: semplicemente è più facile da seguire e visto, che a cena spesso si mangia in compagnia, è più “social”. Insomma: quella di essere vegani solo fino alle sei del pomeriggio è solo per comodità e praticità.

In pratica, Bittman nel suo libro consiglia di diventare vegani part time e solo per cinque giorni: con la formula 5:2, due giorni a settimana sono liberi. Tuttavia, fa sapere Mark, che durante le ore vegan è molto scrupoloso: mangia solo frutta, verdura, legumi, noci, semi e cereali integrali, e non tocca prodotti di origine animale ma anche cibo spazzatura, riso e pane bianco.

Quella che sembra per lo meno una stranezza pare che funzioni, almeno con Bittman, che ha rivelato di aver perso ben 12 chili in un mese; l’uomo ha dichiarato che mangiando in abbondanza gli alimenti permessi dalla dieta vegan arrivava a cena con meno appetito e che quindi mangiava di meno, favorendo in questo modo il dimagrimento.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>