La dieta del miele per dimagrire, funziona?

di Tippi Commenta

Il miele, è indiscusso, è un alimento ricco di sostanze benefiche come vitamine, Sali minerali, tannini, enzimi, ecc., ma secondo Mike McInnes, avrebbe anche un effetto dimagrante. Secondo il nutrizionista di Edimburgo, infatti, basta mangiare 2 cucchiaini di miele la sera, prima di andare a dormire per perdere fino a 3 kg a settimana…

La notizia circola da qualche giorno in rete e sembra la manna arrivata dal cielo che tutte (o quasi) le donne stavano aspettando… purtroppo però, è bene subito precisarlo, si tratta di una bufala bella e buona. Secondo McInnes il motivo per cui s’incorre nel sovrappeso è riconducibile all’eccesso di zucchero e di alimenti raffinati nella dieta, ed ecco che arriva il miele… dolce sì, ma in grado di innescare cambiamenti metabolici tali da non cedere alla voglia di zucchero e per di più di bruciare i grassi durante il sonno.

Troppo bello per essere vero? Si! La notizia apparsa sul web, infatti, non rispecchia la dieta messa a punto da McInnes, che si trova solo acquistando il libro (“The Honey Diet). E qui viene il bello… il programma alimentare studiato dal nutrizionista, infatti, prevede l’eliminazione totale di tutti gli alimenti e i prodotti che contengono zucchero, fatta eccezione per quelli in cui al posto dello zucchero vi sia il miele. Inoltre, sono banditi vino, birra, bevande gassate e super alcolici e i carboidrati sono ridotti all’osso. È chiaro che, in questo modo, si perde peso e anche velocemente.

L’aspetto più interessante è che quei 2 cucchiaini di miele la sera non sono affatto determinanti ai fini della perdita di peso. Questo non vuol dire che il miele faccia male, anzi, ma se non serve a dimagrire… vuol dire che serve solo a far guadagnare l’autore del libro. Insomma, ci troviamo di fronte all’ennesima trovata commerciale sulle diete. Come dico sempre, il modo migliore per non ingrassare è evitare prima di tutto il fai da te e poi di abbinare ad una sana alimentazione l’esercizio fisico.

Photo Credit| Thinkstock

La notizia circola da qualche giorno in rete e sembra la manna arrivata dal cielo che tutte (o quasi) le donne stavano aspettando… purtroppo però, è bene subito precisarlo, si tratta di una bufala bella e buona. Secondo McInnes il motivo per cui s’incorre nel sovrappeso è riconducibile all’eccesso di zucchero e di alimenti raffinati nella dieta, ed ecco che arriva il miele… dolce sì, ma in grado di innescare cambiamenti metabolici tali da non cedere alla voglia di zucchero e per di più di bruciare i grassi durante il sonno.

Troppo bello per essere vero? Si! La notizia apparsa sul web, infatti, non rispecchia la dieta messa a punto da McInnes, che si trova solo acquistando il libro (“The Honey Diet). E qui viene il bello… il programma alimentare studiato dal nutrizionista, infatti, prevede l’eliminazione totale di tutti gli alimenti e i prodotti che contengono zucchero, fatta eccezione per quelli in cui al posto dello zucchero vi sia il miele. Inoltre, sono banditi vino, birra, bevande gassate e super alcolici e i carboidrati sono ridotti all’osso. È chiaro che, in questo modo, si perde peso e anche velocemente.

L’aspetto più interessante è che quei 2 cucchiaini di miele la sera non sono affatto determinanti ai fini della perdita di peso. Questo non vuol dire che il miele faccia male, anzi, ma se non serve a dimagrire… vuol dire che serve solo a far guadagnare l’autore del libro. Insomma, ci troviamo di fronte all’ennesima trovata commerciale sulle diete. Come dico sempre, il modo migliore per non ingrassare è evitare prima di tutto il fai da te e poi di abbinare ad una sana alimentazione l’esercizio fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>