Dieta Fat Flush, direttamente dagli Stati Uniti

La dieta Fat Flush sembrerebbe essere il regime alimentare del momento: una fama arrivata in ritardo ma che ora si sta consolidando soprattutto negli Stati Uniti ed in Gran Bretagna. Ma funziona davvero?

Tecnicamente questa dieta è stata creata dalla nutrizionista Ann Louise Gittleman per aiutare le persone a perdere peso ed al contempo depurare il fegato grazie ad un basso contenuto di carboidrati e un ridotto apporto calorico. Un progetto sviluppato in seguito all’esperienza della donna dopo il suo impiego presso il Pritikin Longevity Center in Florida, nel corso del quale ha avuto modo di osservare come molti clienti, nonostante una dieta estremamente povera di grassi, non riuscivano a perdere molto peso.

La “fat flush” nasce quindi nel 1988 con una teoria alla base: il fegato è un organo bruciagrassi e per far si che funzioni come tale bisogna aumentare il metabolismo e depurarlo insieme al sistema linfatico. Tutto ciò si otterrebbe con il consumo di specifiche qualità e quantità di alimenti unito all’attività fisica.  La dieta si svolge in tre fasi: la prima, di disintossicazione, prevede il consumo di 8 bicchieri di succo di mirtillo e un litro di acqua aromatizzata al giorno per ridurre la ritenzione idrica con un apporto calorico di 1100 – 1200 calorie senza carboidrati e formaggi accompagnati da almeno mezzora al giorno per 5 giorni di camminata. La seconda fase aumenta leggermente l’apporto calorico e consente l’aggiunta di alcuni carboidrati: l’attività fisica rimane la stessa. La terza ed ultima fase aumenta ancora l’apporto calorico e segue questo schema: 40% carboidrati, 30% proteine e 30% grassi ed un consumo limitato di prodotti caseari.

Condividi l'articolo:

7 commenti su “Dieta Fat Flush, direttamente dagli Stati Uniti”

  1. Your article made me suddenly realize that I am writing a thesis on gate.io. After reading your article, I have a different way of thinking, thank you. However, I still have some doubts, can you help me? Thanks.

    Rispondi
  2. Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I’ve really enjoyed surfing around your blog posts.
    After all I will be subscribing to your feed and I hope you write again soon!

    Rispondi
  3. Hey there just wanted to give you a quick heads up and let you know a few of the images aren’t loading properly. I’m not sure why but I think its a linking issue. I’ve tried it in two different internet browsers and both show the same outcome.

    Rispondi
  4. hey there and thank you for your info – I have definitely picked up something new from right here. I did however expertise several technical points using this site, as I experienced to reload the web site lots of times previous to I could get it to load correctly. I had been wondering if your web hosting is OK? Not that I am complaining, but slow loading instances times will sometimes affect your placement in google and could damage your high-quality score if ads and marketing with Adwords. Well I am adding this RSS to my e-mail and could look out for much more of your respective intriguing content. Ensure that you update this again soon..

    Rispondi

Lascia un commento