La dieta di primavera che depura

di Daniela Commenta

L’arrivo della bella stagione rappresenta l’occasione ideale per fare un po’ di ordine non solo in casa propria, ma anche all’interno del nostro organismo. In particolare, l’apparato digerente e quello renale si possono occupare delle “pulizie di primavera”, eliminando le tossine e le scorie accumulate nei mesi freddi. Per farlo non c’è niente di meglio che concentrarsi su frutta e verdura, ideali per depurare l’organismo e fornirgli i necessari fattori protettivi.

Per avere i massimi vantaggi dalla dieta è importante seguire alcuni criteri di base: alternare verdura e frutta di tutti i colori, ricordando, però, che i vegetali di colore giallo, arancio e verde, sono più ricchi di vitamina A, mentre quelli  rossi contengono più vitamina C. Preferite i prodotti locali, che sono più ricchi vitamine grazie ai minori tempi di trasporto e di conservazione, e cercate di usare le produzioni biologiche, perché offrono migliori garanzie di sicurezza.

Lo schema dietetico che vi proponiamo è perfettamente in grado di garantire all’organismo energia e nutrimenti in giusta quantità, favorendo l’eliminazione delle tossine grazie ai vegetali; è importante che i menù siano sempre accompagnati dall’assunzione di acqua naturale.

Schema settimanale della dieta di primavera per depurare l’organismo

Le inseguire per la colazione, lo spuntino di metà mattina e della merenda si ripetono e vanno dicazioni da alternate.

Colazione: una tazza di tè verde dolcificata con un cucchiaino di miele di acacia, tre fette integrali spalmate con 30 grammi di marmellata di arance e una banana, oppure 200 grammi di yogurt magro dolcificato con un cucchiaino di miele di acacia, quatto prugne essiccate e un bicchiere di succo d’arancia.
Spuntino: una mela golden, oppure 150 grammi di papaia fresca.
Merenda: uno yogurt probiotico, 150 grammi di mirtilli con succo di limone, oppure 200 grammi di macedonia a base di pere e banane.

Lunedì
Pranzo: piovra con misticanza, 60 grammi di pane integrale, e un’arancia
Cena: 200 grammi di passato di verdura, 120 grammi di fesa di tacchino alla piastra, 150 grammi di fagiolini lessati conditi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, 50 grammi di pane integrale.

Martedì
Pranzo: due carciofi lessati conditi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, due uova alla coque, 70 grammi di pane integrale.
Cena: 200 grammi di crema d’asparagi con 40 grammi di crostini,branzino al cartoccio, insalata di tarassaco con olio e una mela cotta.

Mercoledì
Pranzo: 70 grammi di penne integrali con sugo di broccoli saltati, 80 grammi di crescenza, 150 grammi di insalata di spinaci freschi e finocchi e olio
Cena: 50 grammi di minestra di riso e prezzemolo, carpaccio di carciofi e tonno, 50 grammi di pane integrale.

Giovedì
Pranzo: insalata con cuori di palma e asparagi, 120 grammi di fettina di vitello alla piastra, 60 grammi di pane integrale.
Cena: 200 grammi di insalata di patate novelle e di fagiolini con olio, 80 grammi di ricotta vaccina fresca, 50 grammi di pane integrale

Venerdì
Pranzo: 60 grammi di riso lessato con 10 grammi di burro e un cucchiaino di parmigiano, trota lessata, inalata di carote e tarassaco con olio.
Cena: crema di piselli e fave con crostini, 120 grammi di petto di pollo al limone e 50 grammi di pane integrale.

Sabato
Pranzo: 120 grammi di pasta e ceci, 150 grammi di calamari alla piastra, 150 grammi di insalata di pomodori con olio.
Cena: crema di patate, un uovo alla coque con 150 grammi di asparagi lessati, sorbetto al limone e 50 grammi di pane integrale.

Domenica
Ripetere a scelta uno dei menù della settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>