La dieta delle arance

di Daniela 2

La dieta delle arance pur avendo questo nome, prevede il consumo di questi agrumi solo durante gli spuntini, il resto dei pasti sono a base di pesce, peperoni, legumi e cereali. Le principali caratteristiche di questo regime alimentare sono la capacità di rafforzare il sistema immunitario e di contrastare l’invecchiamento precoce, grazie all’azione antiossidante dei minerali e delle vitamine contenute in questi alimenti.

L’invecchiamento cellulare è dato dall’azione dannosa dei radicali liberi, delle molecole composte da un elettrone con carica negativa che, una volta prodotte, vanno in cerca di molecole con carica positiva; la reazione chimica che avviene dall’incontro di queste due cariche si chiama ossidazione, ed è la principale causa dell’invecchiamento precoce. Per contrastare l’azione dei radicali liberi si devono assumere dei componenti in grado di combatterli come le vitamine e i minerali.

Un buon modo per difendersi dall’invecchiamento precoce è assumere una buona dose di vitamina C, perché assicura la salute dei vasi sanguigni, l’assorbimento di ferro, rigenera il tessuto osseo e combatte il processo di ossidazione dei radicali liberi. Oltre che nelle arance, una quantità considerevole di vitamina C si trova nel ribes, nei kiwi, nei peperoni e nelle fragole.

Esempio di menù della dieta delle arance

Primo giorno
Colazione: una tazza di latte scremato e caffè, due fette biscottate
Spuntino: un’arancia
Pranzo: risotto ai funghi, 100 g di calamari lessati, insalata verde, 150 g di mandaranci, 30 g di pane integrale
Merenda: un bicchiere di spremuta d’arancia (200 ml)
Cena: minestrone, preparato con 30 g di pasto e 200 g di verdure miste, 100 g di formaggio tipo certosino,150 g di kiwi, 30 g. di pane integrale.

Secondo giorno
Colazione: 150 g di yogurt magro con 20 g di muesli
Spuntino: un’arancia
Pranzo: fusilli al pomodoro, 200 g di melanzane alla piastra, 150 g di mandarini,30 g di pane integrale
Merenda: un bicchiere di spremuta di pompelmo
Cena: insalata preparata con 100 g di peperoni a filetti, 100 g di pomodoro a fette, 50 g di insalata, 100 g di fesa di tacchino a dadini, 90 g di mais in scatola e condita con un cucchiaio e mezzo d’olio; un’arancia (150 g); 30 g di pane integrale

Terzo giorno
Colazione: una tazza di latte scremato, 25 g di pane tostato
Spuntino: un’arancia
Pranzo: 80 g di spaghetti conditi con un cucchiaino d’olio, aglio e peperoncino, una porzione di sogliola lessa, 50 g di radicchio verde 150 g di uva nera; 30di pane integrale
Merenda: una tazza di tè
Cena: minestra di riso e zucca, 100 g di fegato di bovino ai ferri, 150 g di macedonia o con succo di limone, 30 g di pane integrale

Commenti (2)

  1. mi sembra completa questa dieta la consulterò meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>