La dieta del dottor Greger per vivere più a lungo

di Redazione Commenta

La dieta del dottor Greger si propone come un ideale regime alimentare che favorisce la longevità eliminando i fattori di rischio legati ad una scorretta alimentazione tipica del mondo occidentale. Il famoso medico nutrizionista americano ha pubblicato un libro che spiega il suo approccio all’alimentazione e si intitola significativamente How not do die.

Si tratta della raccolta di articoli e studi di ricerca su dieta e nutrizione pubblicati nell’arco del tempo sul sito personale del medico che indica nello stile di vita sbagliato del mondo occidentale la maggior parte dei problemi connessi con la salute. È dovuto proprio a questo regime di vita la prima causa di decessi, secondo la tesi del dottor Greger.

Malattie cardiovascolari, ipertensione, cancro dell’apparato digerente e ancora diabete, infezioni, malattie renali e morbo di Parkinson sono spesso legati proprio allo stile di vita e dunque intervendo su di esso a partire dalle abitudini alimentari si punta ad una vita più lunga e più sana.

Il primo comandamento della dieta del dottor Greger è consumare più frutta e verdura, ma a condizione che non siano trasformate. Per esempio, un ottimo alimento che aiuta nella prevenzione del cancro è il cavolo nelle sue numerose varianti, dal broccolo al cavoletto di Bruxelles. Da surgelati, però, questo prodotti perdono i loro valori di sulforafano che è proprio la sostanza utile nella prevenzione dei tumori.

I superfood da non trascurare nella dieta del dottor Greger sono le patate dolci, il cavolo, gli spinaci, i cereali integrali e ancora rape, aglio, tofu, lenticchie, fagioli e ceci, frutta fresca e secca. Quanto alle proteine, bisogna considerare un fabbisogno medio quotidiano di circa 50 grammi. Sono da evitare carne e pesce che oggi sono inquinati da sostanze chimiche tossiche. No deciso agli integratori, che possono provocare picchi di calcio nel sangue, sì invece ai cibi integrali.

Photo Credits | P. Chinnapong / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>