Dieta 80/20, il regime che insegna a mangiare bene

di Redazione

Per restare in forma esiste una nuova regola, detta la dieta 80/20. Che cosa vuole? Bisogna entrare nella mentalità regime alimentare ipocalorico, senza però rinunciare a nulla. Per l’80% bisogna assumere alimenti healthy, perlopiù frutta everdura, e per il restante 20% si può scegliere quello che si vuole. In questo modo anche la gola avrà la sua parte.

Questo bilanciamento permette di gustare i cibi preferiti senza sensi di colpa mantenendo una routine sana. È quindi possibile concedersi un dolce dopo cena, ma non tutti i giorni. Il rapporto con l’alimentazione non deve essere un conflitto, ma un piacere basato sull’auto-regolazione. Come si fa a rispettare questa proporzione:

  • eliminando i sensi di colpa: mangiare una fetta di torta a un matrimonio o gustarsi un cioccolatino dopo cena fa parte dell’essere flessibili. Non dovete fustigarvi per questo.
  • Mai esagerare nel 20% con dolci o cibo spazzatura. Ricordatevi che mangiare più cibi sani fa desiderare cibi sani, per cui, se il dolce non vi attira più, non mangiatelo.
  • la regola dell’80-20 è una linea guida generale; a volte si può cambiare nel 90/10, altre volte potrà diventare 60/40. Concentratevi sempre sul vostro obiettivo e fate in modo che l’assunzione di cibo sano sia sempre superiore a quello peggiore.

Questa dieta ha diversi aspetti positivi: prima di tutto non ha effetti collaterali o controindicazioni (ovviamente se avete dei problemi di salute dovete prima chiedere al mendico) e poi fa maturare la consapevolezza riguardo all’importanza di mangiar sano, che non vuol dire frustrazione ma assaporare i piaceri della vita. .