Come depurarsi in 3 giorni

di Redazione

Se avete fatto il cumulo di tossine e avvertite un senso di malessere generale, è ora di correre ai ripari! Come? Adottando uno stile di vita più sano in grado di favorire il riposo e la mitigazione dello stress, correggendo la dieta e inserendo alcuni integratori specifici che accelerino la depurazione.

Depurarsi in 3 giorni

Preferite la doccia al bagno, sia la mattina che la sera, massaggiando su tutto il corpo una spugna con 4 gocce di olio essenziale di rosmarino e usando un detergente intimo leggermente acido (con pH inferiore a 7). In questo modo si accelera il drenaggio delle scorie.

Fate delle piccole rinunce alimentari, cercando di evitare tutti i cibi ricchi di sale e di zucchero, di grassi idrogenati, i salumi, i formaggi grassi, i cibi troppo cotti e quelli conservati, i sughi elaborati, le bibite gassate, i dolci industriali, il caffè, l’alcol e il fumo.

Cercate, invece, di aumentare il consumo di alimenti ricchi di fibre come i fagioli azuki (di soia) per aiutare i reni e migliorare la diuresi, il riso integrale, l’orzo perlato, lo zenzero fresco, da grattugiare su insalate, pesce al forno, zuppe fredde per stimolare la circolazione sanguigna e linfatica.

Ogni mattina, inoltre, a prima colazione bevete 1 bicchiere d’acqua in cui avrete sciolto 1 cucchiaino di erba medica o alfa alfa, in questo modo si aiuta l’intestino e si riduce il senso di fatica e di stress. Come aperitivo, invece, potete bere 1 cucchiaio di succo puro di aloe vera (senza aolina) diluito in 1 bicchiere di succo di mela. Questa bevanda è un’alleata preziosa per eliminare le tossine e se si aggiunge 1 cucchiaino di miele di castagno, si favorirà la rigenerazione delle cellule del sangue e della linfa. Inoltre, l’aloe è nota per le sue proprietà lassative. E’, infatti, ideale anche in caso di stipsi atonica (con feci dure).