Le controindicazioni della dieta Dukan

di Tippi Commenta

La dieta Dukan, messa a punto dal nutrizionista francese Pierre Dukan, vanta una folta schiera di seguaci, che “osanna” questo metodo dimagrante come sano ed equilibrato, ma le cose non stanno esattamente in questo modo. Come tutti i regimi iperproteici, infatti, la dieta Dukan aiuta sì a perdere peso velocemente, ma non senza rischi per la salute. Vediamo insieme quali sono le controindicazioni più note.

La dieta Dukan si è attirata molte critiche da parte di medici, nutrizionisti e dietologi, che hanno subito messo in guardia dai possibili controeffetti. Del resto, qualche campanello di allarme dovrebbe già suonare pensando all’esclusione per un lungo periodo di frutta e verdura, alimenti essenziali per il benessere del nostro organismo, senza contare la demonizzazione dei carboidrati, anch’essi importanti per la nostra salute.

Secondo gli esperti la dieta Dukan ha svariate controindicazioni, tra cui:

  • Stanchezza e depressione: con una dieta senza (o quasi) carboidrati  il corpo non dispone dell’energia necessaria per svolgere le attività quotidiane durante la giornata. I muscoli, infatti, usano i carboidrati per produrre energia e non solo i grassi. I regimi alimenti non equilibrati, inoltre, possono causare depressione, ansia e sbalzi d’umore.
  • Disturbi renali: è oramai cosa nota ai più che l’eccesso di proteine va ad intaccare la funzionalità di reni e fegato. La dieta Dukan supera di gran lunga l’apporto consigliato (2,5 g per chilo) e seguirla per molto tempo può causare dei seri danni all’organismo. Non a caso lo stesso Dukan consiglia di bere molta acqua durante la giornata, almeno 2-3 litri. Quando le proteine sono in eccesso, prima di essere accumulate come riserva, vengono trasformate e questo processo le priva di azoto, che dà origina a scorie tossiche (acido urico).
  • Perdita di calcio: l’eccesso di proteine comporta un superlavoro per fegato e reni, ma anche l’acidificazione del sangue, che comporta la perdita di calcio, con possibile sviluppo dell’osteoporosi.
  • Carenza di vitamine e Sali minerali: le vitamine e i Sali minerali si possono trovare solo in una quantità adeguata e assortita di frutta, cereali, legumi e verdure.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>