Come sostituire il sale a tavola

Gomasio

Ridurre il sale o sostituirlo completamente è un’ottima abitudine alimentare. Il sale, infatti, se consumato in dosi eccessive, è un acerrimo nemico della salute, senza contare che esistono già molti cibi salati, non solo quelli in scatola, ma anche tanti alimenti preconfezionati insospettabili, come le fette biscottate, i cereali, le merendine, i biscotti, ecc. Vediamo insieme come sostituire il sale a tavola.

Il sale viene spesso demonizzato e non sempre a torto. Troppo spesso, infatti, se ne fa un uso smodato, nonostante la medicina abbia oramai dimostrato la pericolosa correlazione tra il consumo eccessivo di sale e l’insorgenza di patologie croniche e degenerative. Senza contare, che il sodio in eccesso favorisce la ritenzione idrica, anticamera della tanto odiata cellulite…

Un’ottima alternativa al sale per insaporire i piatti è il gomasio. È un particolare condimento ottenuto dai semi di sesamo tritati insieme al sale marino (in un rapporto di 6 parti a 1 o massimo 20 parti a 1), dopo che entrambi sono stati tostati. Si tratta di un prodotto della tradizione culinaria giapponese e viene utilizzato come condimento per insalate e salse.

Il gomasio possiede anche specifiche funzioni curative, che derivano in larga parte dal sesamo, ricco di proteine, vitamina D ed E, calcio, grassi insaturi, fosforo, ferro e zinco. Ad esempio stabilizza il livello di sodio e potassio nel sangue e aiuta a regolare la funzione intestinale, ma garantisce anche il buon funzionamento e la rigenerazione del sistema nervoso. Sempre nei semi di sesamo, inoltre, sono presenti 3 antiossidanti molto preziosi: la sesamina, la sesamolina e il sesamolo, che proteggono dai danni dei radicali liberi e aiutano a controllare i livelli di colesterolo nel sangue, prevenendo le patologie cardiovascolari.

Il gomasio si può acquistare già pronto nei negozi bio o di alimentazione naturale (ad esempio nei negozi NaturaSì) o prepararlo in casa in poche mosse. Poiché si tratta di una miscela di semi di sesamo tritati e Sali marino tostati ed il rapporto è 6 a 1, fate tostare i semi di sesamo in una padella antiaderente a fuoco lento. Quando iniziano a scoppiettare trasferiteli in una ciotola. Nella stessa padella mettete il sale e lasciatelo tostare per eliminare l’umidità, unitelo ai semi e pestatelo nel mortaio, fino a ottenere un composto a grana grossa ma ben amalgamato. A questo punto potete travasare il composto ottenuto in un contenitore di vetro e conservarlo in frigo. Potete utilizzare il gomasio per insaporire molti piatti, insalate, zuppe, carne, pesce, minestre, risotti, verdure, ecc.

Per esaltare la sapidità dei cibi, inoltre, sono utile anche le erbe aromatiche e le spezie, di cui molte hanno anche proprietà bruciagrassi. Ad esempio, il comune zafferano è in grado di accelerare il metabolismo grazie al suo principio attivo che si chiama safrante, così pure il pepe nero, che grazie al suo principio attivo, la piperina, stimola la termogenesi. Anche il peperoncino è un eccezionale bruciagrassi, ma non solo, svolge anche un’azione calmante sull’appetito. Lo sapevate che l’origano è ottimo contro la cellulite e il cumino stimola la circolazione sanguigna?

Insomma, di alternative al sale ce ne sono davvero molte, basta saper scegliere! Se avete la tendenza ad esagerare, dovreste cercare di rieducare il vostro palato ai cibi meno salati, ne guadagnerete in salute, provare per credere. Non è un caso, del resto, che l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità), nelle nuove linee guida, abbia ridotto la quantità di sale giornaliera raccomandata. Secondo le indicazioni dell’Organizzazione, infatti, gli adulti dovrebbero consumare meno di 5 g di sale (pari a 1 cucchiaino). In Italia, invece, il consumo medio è di 10 g al giorno… come ci insegnano gli antichi, che solevano dire “in media stat vitus“, la strada della moderazione è sempre quella giusta.

Photo Credit| Thikstock

 

Condividi l'articolo:

28 commenti su “Come sostituire il sale a tavola”

  1. When I originally commented I clicked the “Notify me when new comments are added” checkbox and now each time a comment is added I get three emails with the same comment. Is there any way you can remove me from that service? Thank you!

    Rispondi
  2. Those are yours alright! . We at least need to get these people stealing images to start blogging! They probably just did a image search and grabbed them. They look good though!

    Rispondi
  3. I’ve been surfing on-line more than 3 hours today, yet I by no means discovered any attention-grabbing article like yours. It¦s pretty value enough for me. In my opinion, if all web owners and bloggers made good content material as you probably did, the net will probably be a lot more useful than ever before.

    Rispondi
  4. After research just a few of the blog posts in your website now, and I really like your way of blogging. I bookmarked it to my bookmark web site checklist and will be checking back soon. Pls take a look at my website as well and let me know what you think.

    Rispondi
  5. Thank you for sharing superb informations. Your web site is so cool. I’m impressed by the details that you have on this website. It reveals how nicely you understand this subject. Bookmarked this website page, will come back for extra articles. You, my friend, ROCK! I found just the information I already searched everywhere and just could not come across. What a perfect web-site.

    Rispondi
  6. In this grand design of things you actually receive a B- with regard to effort and hard work. Where you lost us was on the facts. As it is said, the devil is in the details… And that could not be much more accurate at this point. Having said that, permit me reveal to you just what exactly did do the job. The article (parts of it) is actually incredibly persuasive and this is possibly why I am making an effort to opine. I do not really make it a regular habit of doing that. Secondly, despite the fact that I can see the leaps in reason you make, I am not really confident of just how you seem to unite your points that produce your conclusion. For the moment I will subscribe to your point however wish in the near future you actually link your dots better.

    Rispondi
  7. What¦s Going down i am new to this, I stumbled upon this I have discovered It absolutely useful and it has aided me out loads. I’m hoping to contribute & help different customers like its helped me. Good job.

    Rispondi

Lascia un commento