Dimagrire con il diario alimentare, come fare

di Tippi Commenta

Il diario alimentare può essere un grande alleato nel perdita di peso. Compilarlo, giorno dopo giorno, infatti, aiuta ad avere le idee chiare su quanto abbiamo realmente mangiato, sull’attività fisica svolta, ma anche su tutte quelle volte che ci siamo concessi qualche “sgarro” alla dieta. Vediamo insieme perché scrivere un diario alimentare.

Il diario alimentare può essere uno strumento molto utile perché, come anticipato, fa crescere la consapevolezza di quello che si fa, rispetto a quello che si pensa di fare. Al termine di 1 settimana, infatti, ci si può rendere conto delle abitudini alimentari e si ha la possibilità, qualora si segua una dieta dimagrante, di verificare se si rispettano davvero le indicazioni del nutrizionista. In questo modo si può valutare non soltanto la quantità e la qualità dei cibi, ma anche capire cosa contribuisce ad aumentare l’apporto calorico e correggere eventuali errori alimentari.

Creare un diario alimentare è davvero molto semplice. Basta usare un quaderno e disegnare una tabella che contenga le seguenti informazioni:

Orario di consumo (registrazione dell’ora);

  • Tipo cibo/ bevanda (descrizione dettagliata, se la pietanza contiene più alimenti, farne la lista)
  • Quantità (grammi, litri – in alternativa utilizza le misure casalinghe come cucchiaino, tazza, bicchiere)
  • Luogo (casa, casa di amici, bar, pub, mensa)
  • Con chi (da solo, con amico, collega)
  • Grado di fame prima e dopo il pasto (appetito, fame, languorino)
  • Umore prima e dopo il pasto (soddisfatto, ancora fame, senso di colpa, ecc.)
  • Cibo desiderato (o che desidereresti aver mangiato)

Non dimenticate di annotare anche i cucchiaini di zucchero o miele aggiunti al caffè o al tè, l’olio utilizzato per condire i piatti e quanta acqua si beve durante la giornata. Per rendere il diario alimentare ancora più efficace, potete aggiungere anche un’altra tabella dell’attività fisica, inserendo:

  • Orario
  • Tipo di attività
  • Minuti di attività fisica
  • Contesto: luogo (a casa, in palestra, al parco…) e compagnia (da solo, con personal trainer, con amici)
  • Commento (felice, soddisfatto, insoddisfatto)

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>