Gomasio, proprietà nutrizionali e preparazione

di Redazione Commenta

Il gomasio è un alimento naturale che si può utilizzare anche per condire le insalate, la carne, il pesce e le verdure. È di origine nipponica ed è costituito da semi di sesamo (goma) tostati e sale (shio). I semi del sesamo sono molto nutrienti e sono ricchi di vitamine e sali minerali.

Sono una fonte incredibile di vitamine D ed E, calcio, fosforo, ferro e zinco. Tutte queste sostanze sono fondamentali per il buon funzionamento e la rigenerazione del sistema nervoso. Il gomasio, inoltre, contiene anche sesamina, sesamolina e sesamolo, tre antiossidanti che contribuiscono a controllare i livelli di colesterolo nel sangue e salvaguardare il fegato.

Per tutti questi motivi il gomasio è un’ottima alternativa al sale se si hanno problemi di ipertensione e può essere d’aiuto anche per la prevenzione dell’osteoporosi, se si soffre di dolori da infiammazione del nervo sciatico, di eccessivo affaticamento o è un periodo di forte stress.

Il gomasio è anche ideale nelle diete vegetariane o vegane, inoltre è un sostituto del sale in caso di diete iposodiche. Inoltre, è ottimo anche si vuole perdere peso ed è altamente digeribile. Come si utilizza? Come abbiamo accennato all’inizio si può utilizzare il gomasio per condire le verdure crude in insalata o cotte al vapore, ma anche per insaporire le carni e il pesce (soprattutto cotti al forno). Ovviamente, può essere aggiunto anche ai primi piatti ed è eccellente nelle zuppe.

Come si prepara in casa?

  • Lavate il sesamo, scolatelo e tostatelo in una padella pesante di ghisa
  • Mescolare costantemente con un cucchiaio di legno finché i semi non saranno tostati.
  • Mettere ora il sale in una padella e girare il contenuto
  • Rovesciate poi il tutto in un mortaio e schiacciate molto bene, finché il gomasio non sarò pronto.

Photo Credits | Shutterstock / goccedicolore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>