Integratori per la caduta dei capelli, ecco quali scegliere

I capelli rappresentano tra le parti del corpo esteticamente più belle di uomini e donne, tuttavia sono anche tra gli elementi maggiormente fragili e delle volte possono essere soggetti alla caduta. Un problema purtroppo molto diffuso, non solo nel nostro Paese ma in generale a livello planetario e che può avere origini e cause diverse, sia temporanee che permanenti. Per questo motivo, tante persone tendono a curarli in modo attento, in diverse maniere e attraverso vari metodi, al fine di preservarli il più possibile.

caduta dei capelli
caduta dei capelli

Scopri di più

Come combattere stress e ansia in situazioni di emergenza

emergenza combattere stress ansia

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo in queste settimane contribuisce ad accrescere lo stress psicofisico e quindi è frequente che possano manifestarsi stati d’ansia con somatizzazioni, insonnia, ma anche sintomi depressivi ed emozioni di rabbia, ostilità, frustrazione, senso di impotenza.

Ripercussioni negative arrivano dall’assenza di contatto umano e di interazioni sociali, dal cambiamento delle proprie abitudini o anche solo dall’impossibilità di godere dell’aria aperta. Trovare un “nuovo equilibrio” è per tutti noi una necessità.

In caso di stress eccessivo, potremmo sentirci meno lucidi e la nostra capacità di prendere decisioni può essere intaccata. Questo accade perché siamo troppo presi dall’onda emotiva o dal sovraccarico di compiti da svolgere e da paure relative alla delicata e complessa situazione che stiamo vivendo.

Nei momenti di lavoro in emergenza, la nostra reattività e la nostra attenzione deve essere maggiore e questo richiede molte energie psicofisiche. Tutte situazioni che incidono sul nostro umore e sull’organismo che è costretto a consumare molte energie.

Alcune semplici azioni possono portare ad un beneficio nel nostro corpo e a migliorare l’umore, tra queste un’attività fisica costante che favorisce il rilascio di endorfine che regolano proprio l’umore. Possiamo svolgere esercizi di rilassamento e meditazioni che stimolano il sistema parasimpatico. Quest’ultimo ha un effetto calmante sul nostro organismo.

Importante anche stimolare la serotonina con l’alimentazione. Il nostro organismo produce la serotonina a partire dal triptofano, una sostanza che possiamo assumere con i cibi. Il triptofano lo troviamo in uova, latte e latticini, carne e salmone. È presente anche nei semi di soia, semi di sesamo e di girasole, cacao, cioccolato fondente, patate, banane, riso, cereali integrali, verdure a foglia verde, noci e mandorle.

Se poi vogliamo aiutarci con sostanze naturali, dietro consulto di un professionista della salute possiamo indirizzarci verso prodotti in capsule, gocce o bustine orosolubili. Prodotti da acquistare solo su canali ufficiali ed affidabili.

Le sostanze provenienti dalla natura possono aiutare a combattere ansia, stress o altri sintomi emotivi collegati a situazioni complesse ricorrenti nella quotidianità o legati a questo particolare periodo dovuto alla pandemia.

La ricerca scientifica di oggi ci indica che la combinazione di “sostanze” opportunamente estratte da griffonia (Griffonia simplicifolia), withania (Withania somnifera), biancospino (Crataegus monogyna) e passiflora (Passiflora incarnata) favoriscono un naturale stato di serenità, un equilibrato tono dell’umore e una riduzione degli stati di agitazione, tensione e irritabilità.

In pratica interagiscono con il “sistema organismo” attraverso un meccanismo d’azione fisiologico, rispettandolo.

Carenza di sali minerali: come migliorare l’assorbimento

I sali minerali sono sostanze indispensabili per la salute dell’organismo, per le funzioni nervose, per l’accrescimento di ossa e muscoli e per la produzione di energia. I macroelementi sono quelli presenti nel nostro corpo in misura maggiore e si tratta di calcio, fosforo, magnesio, sodio, potassio, cloro e zolfo. Microelementi sono quelli presenti in tracce o piccole quantità e si tratta di ferro, zinco, rame, iodio, selenio, cobalto, manganese, nichel ed altri.

Dall’alimentazione troviamo un ottimo supporto per l’introduzione dei sali minerali necessari ai processi del nostro organismo ma cosa fare in caso di carenza di sali minerali?

Carenza di sali minerali, sintomi

Alcuni tra i sintomi più comuni della carenza di sali minerali sono anoressia, nausea, vomito, aritmie e debolezza. Casi molto gravi di carenze di minerali possono portare anche a rachitismo, osteoporosi, demineralizzazione delle ossa e coma. Anche la mancanza dei microelementi essenziali (ferro, rame, zinco, fluoro, iodio) può avere gravi conseguenze come anemia, sclerosi multipla, nanismo e fragilità delle arterie. In caso di carenze, ad esempio perchè si pratica intensamente attività sportive che aumentano la sudorazione, stress o di difetti di assimilazione possono essere assunti gli integratori di sali minerali.

I 10 ALIMENTI PIU’ RICCHI DI SALI MINERALI

Assorbimento dei sali minerali

Uno dei problemi quando si assumono gli integratori è capire qual è il reale assorbimento dei sali minerali nel nostro organismo. Moltissimi di loro infatti possono essere esplulsi facilmente, senza essere assimilati, anche solo urinando.

ALIMENTI CHE CONTENGONO VITAMINE E SALI MINERALI

Ecco allora alcune utili indicazioni:

  • il calcio è assorbito più facilmente in presenza di vitamina D.
  • l ferro più disponibile all’assorbimento si trova nel pesce, nella carne e in alcuni vegetali, mentre quello presente nelle uova e nei derivati del latte è più difficilmente assimilabile.
  • alcune sostanze, come gli antiacidi, possono ostacolare l’assorbimento del fosforo, mentre frutta, verdura e cereali limitano l’assimilazione dello zinco.
  • non tutti i tipi di magnesio sono facilmente assimilabili. In linea generale, i sali di magnesio meglio assorbiti sono quelli in cui il minerale si trova legato a composti organici (gluconato, aspartato, piruvato, malato, citrato, pidolato, lattato, orotato).

Integratori all’ananas contro la cellulite e la ritenzione idrica

Nota per le sue proprietà idratanti e rimineralizzanti, l’ananas è un frutto dalle mille proprietà, ricco di sostanze utili al benessere del nostro organismo. Sfatiamo il primo mito che la riguarda: nonostante si dica che l’ananas è in grado di bruciare i grassi questo non è precisamente vero. La sostanza che sarebbe in grado di stimolare il metabolismo è la bromelina, che purtroppo però è contenuta nella parte coriacea del frutto, proprio quella che non si mangia. E questo è proprio il motivo per cui per beneficiare della bromelina è necessario assumere gli integratori.

> L’ANANAS AIUTA A COMBATTERE LA CELLULITE

Ma l’ananas ha comunque altre ben note, e questa volta vere, proprietà. Ad esempio favorisce il drenaggio dei liquidi e combatte ritenzione idrica e cellulite. Mangiare l’ananas per apprezzarne i benefici è già un ottimo punto di partenza ma in caso di necessità si possono assumere degli integratori da associare ad una dieta e a un pochino di attività fisica.

> COMBATTERE LA CELLULITE CON ANANAS E PAPAYA

Il vantaggio di assumere gli integratori sta proprio nel fatto che contengono la bromelina, un complesso enzimatico proteolitico, ad azione drenante utile per contrastare gli inestetismi della cellulite. Alcuni integratori all’ananas contengono che inulina, che sostanza che rilascia i nutrienti imprigionati nelle fibre vegetali per poter amplificare la loro azione.

> DIETA DI 1 GIORNO A BASE DI ANANAS PER DEPURARSI E SGONFIARSI

Molti sono gli integratori a base di ananas che potete trovare in commercio, ma ricordate sempre di consultare il medico prima di assumerli perchè – anche se si tratta di prodotti naturali – potrebbero avere effetti collaterali o interferire con altre terapie farmacologiche in corso.

Photo Credit| Thinkstock

Integratore a base di triptofano, a cosa serve

Il triptofano è un amminoacido essenziale per l’organismo umano. Il nostro organismo non può sintetizzarlo autonomamente ed è per questo che il triptofano deve essere assunto attraverso gli alimenti. Oltre ad essere un amminoacido chiave nella sintesi proteica, il triptofano rappresenta il punto di partenza per la sintesi di alcune sostanze biologiche, come la serotonina e la niacina.

La serotonina è un neurotrasmettitore, nota anche come “ormone del buonumore”, la serotonina può essere convertita in melatonina, importantissima nella regolazione del ciclo sonno-veglia. Per questi motivi integratori a base di triptofano vengono prescritti a chi soffre di intolleranza al lattosio, nei casi di depressione o di ansia ma anche in tutti quei casi nei quali si riscontra una scarsa presenza di triptofano e quindi di serotonina. Gli integratori di triptofano sono presi di frequente per combattere l’insonnia e possono essere utili per contrastare i disturbi dell’umore e il mal di testa della sindrome premestruale.

Gli integratori possono aiutare ma la fonte principale di assunzione del triptofano deve sempre essere l’alimentazione. I cibi più ricchi di triptofano sono i legumi, le carni, il pesce, i latticini e le uova ma anche il cioccolato, le arachidi, l’alga spirulina ed i semi di sesamo.

Se invece pensate di assumere un integratore è importante scegliere un produttore affidabile. Potete cercare il simbolo “USP”, che significa che l’integratore è stato testato e contiene i giusti ingredienti nelle quantità adeguate. In generale, evitate di assumere triptofano senza controllo del medico ed in ogni caso non fatelo se siete in gravidanza, se state allattando, se avete problemi ai reni o se state prendendo altri medicinali sedativi.

Integratori brucia grassi, fanno male o servono realmente?

Gli integratori brucia grassi sono una moda, a dir poco virale. Promettono di tagliare la fame, le calorie e di conseguenza anche i grassi, favorendo il dimagrimento facile. Quanto è possibile tutto ciò? l’Istituto del consumo francese, che ha messo sotto la lente 20 integratori tra quelli più venduti sul web e nei canali di distribuzioni, ha fatto un po’ il punto su questo tema.

integratori-alimentari

Scopri di più

Cos’è il Magnesio Supremo®

np-magnesioclassico_ast_bust-624x624Il Magnesio Supremo® è un integratore alimentare dell’azienda NaturalPoint Srl, la quale ha registrato il marchio e ne detiene i diritti. Questo integratore è realizzato a base di acido citrico e magnesio carbonato. In acqua si trasfrma in magnesio citrato. Il nostro organismo riesce ad assorbirlo velocemente e facilmente.

Chi assume l’integratore a base di magnesio di solito lo fa a causa di una carenza momentanea. Questo minerale è infatti importantissimo per il nostro benessere psico-fisico, si trova in tutto il nostro corpo e non deve essere in stato di carenza, anche perché i sintomi sono piuttosto evidenti.

Per integrarlo di nuovo nel corpo, il Magnesio Supremo® è la soluzione ideale, chiaramente insieme a una valida alimentazione.

A cosa serve il magnesio?

Fa parte dei minerali essenziali. Regola molti processi fisici. Prima di tutto rende permeabile la membrana plasmatica. In questo modo rende possibile la comunicazione fra cellule nervose e muscoli. Regola anche la contrazione dei muscoli. Il magnesio supporta la vitamina D, la quale svolge un ruolo importante nell’apparato scheletrico, permettendo alle ossa il loro corretto sviluppo. Migliora anche l’assorbimento di vitamina B, C ed E. Regola anche l’equilibrio del pH dentro l’intestino e facilita i processi metabolici.

Quando non ci sono i giusti livelli di magnesio all’interno dell’organismo, ecco che si avverte uno stato di malessere generale. I muscoli iniziano a dare segnali, quali ad esempio crampi e contratture. Inoltre porta a irritabilità, mal di testa molto frequente, stanchezza improvvisa.

Benefici del Magnesio Supremo®

Questo integratore naturale è facile da assimilare. Offre al nostro organismo vari benefici. Prima di tutto permette all’organismo di attingere alla fonte di magnesio necessaria per tutte le funzioni fisiologiche che abbiamo visto poco fa. Inoltre, può essere usato ad esempio per ottenere benefici sulla gestione dello stress e gli stati ansiosi. Offre effetti positivi sulla depressione, la stanchezza, l’affaticamento. Non solo, il magnesio favorendo la comunicazione tra le cellule nervose ed i muscoli, aiuta anche a prevenire i crampi.

Molte persone assumano il  Magnesio Supremo® perché è un energizzante, sostiene il corpo e la mente in caso di debolezza, soprattutto quando vi è un’attività sportiva intensa oppure nelle lunghe sessioni di studio e di lavoro.

Alcune donne assumono l’integratore a base di magnesio della NaturalPoint Srl perché riduce l’irritabilità tipica del periodo premestruale. Oltre che da un punto di vista fisiologico è utile anche per contrastare gli spasmi dolorosi del periodo mestruale.

Come usare il Magnesio Supremo®

Come accade per qualsiasi integratore alimentare, dovete assumere la dose giornaliera consigliata sopra l’etichetta. Nel caso del Magnesio Supremo® dell’azienda creatrice, quindi la versione ORIGINALE del prodotto, dovete assumere 2,4 grammi al giorno, circa un cucchiaino di caffè.

Trattandosi di un prodotto naturale comunque non vi sono controindicazioni importanti. Potete ad esempio scegliere di aumentare di un po’ la dose giornaliera ma attenzione, vi consigliamo di parlarne con il vostro dottore perché un sovradosaggio può portare appunto a degli effetti collaterali, in particolar modo ha un effetto lassativo. Ricordatevi che tutto viene poi eliminato dai reni e perciò chi soffre di problemi legati a questo organo deve limitare l’assunzione.

Il Magnesio Supremo® da solo non basta ovviamente. Dovete cercare d’integrare il magnesio anche attraverso la giusta alimentazione. Una dieta equilibrata garantisce il giusto apporto. Ne sono ricchi il cacao amaro, la frutta come il melone, le ciliegie, le fragole. Ne contengono le patate, i pomodori e le melanzane, ma anche la frutta secca, i legumi, i cereali integrali, la soia e la crusca. Ricordatevi che cuocendo gli alimenti perdete circa l’80% di magnesio perciò quando potete (non nel caso di patate e melanzane ad esempio), consumate gli alimenti crudi.

Tisana al fucus diuretica e snellente

Il fucus (Fucus vesciculosus) è un’alga marina che cresce lungo le coste dei mari temperati e freddi dell’emisfero Nord e nel canale della Manica. A scopo fitoterapico si utilizza il tallo dopo l’essicazione. Il fucus viene sfruttato soprattutto per le sue proprietà dimagranti. Vediamo meglio a cosa serve e come preparare la tisana snellente.

Scopri di più

Easy chou, integratore alimentare a base di cavolo

EasyChou - pack - low

Il campo degli integratori alimentari è molto vasto e offre diverse soluzioni per le pù svarite esigenze: da chi vuole dimagrire a chi ha bisogno di un’integrazione di alcune sostanze nutritive. L’integratore del quale vogliamo parlarvi oggi è decisamente particolare: si chiama Easy Chou ed è, in pratica, una zuppa di cavolo in capsula; scopriamo meglio di cosa si tratta.

Scopri di più

Alghe dimagranti, usi e controindicazioni

Alghe dimagranti usi controindicazioni

È risaputo che le alghe, soprattutto quelle ricche di iodio, sono un efficace coadiuvante nelle diete dimagranti. Inoltre, le mucillagini (fibre solubili) di cui sono ricche placano la fame, migliorano la digestione, regolano il tasso di zuccheri e di grassi nel sangue e combattono la stitichezza. Vediamo insieme quali sono le alghe utili per perdere peso, le dosi e le eventuali controindicazioni.

Scopri di più

Cerotti dimagranti per perdere peso velocemente e senza far fatica

cerotti dimagranti

Perdere peso è un processo molto complicato e spesso faticoso, per questo motivo continuano a proliferare diete aggressive che favoriscono il dimagrimento a breve termine. È, infatti, abbastanza evidente che un regime dimagrante personalizzato non sempre modella la figura in poco tempo e molti pazienti perdono l’entusiasmo e la motivazione. Per questo motivo sono nati i cerotti dimagranti, una soluzione da utilizzare in contemporanea a una dieta sana ed equilibrata e a un moderato esercizio fisico.

Scopri di più

Agrifloglio, proprietà e preparati

Agrifloglio proprietà preparati

L’agrifoglio è un arbusto sempreverde dalle foglie coriacee con contorno spinoso e del frutto carnoso di colore rosso intenso. Sono proprio le foglie a contenere una sostanza, detta ilicina, con caratteristiche simili alla caffeina, ad avere un’azione febbrifuga e tonica. Le foglie, inoltre, contengono tannini, pectine, Sali di potassio, ecc. Vediamo insieme quali sono le proprietà curative dell’agrifoglio.

Scopri di più

Adiprox, un aiuto naturale contro il sovrappeso

È arrivato l’autunno: tempo di bilanci dell’estate appena trascorsa, di ricordi e di nuovi progetti. Di solito la bella stagione che abbiamo appena salutato è sinonimo di vita all’aria aperta, movimento, alimenti più leggeri, porzioni misurate. Ma non sempre è così: le feste sulla spiaggia o i sostanziosi aperitivi con gli amici potrebbero aver lasciato spiacevoli ricordi sulla nostra forma fisica. E allora, per non portarci dietro un ingombrante fardello, che con la stagione invernale potrebbe solo diventare più pesante, dobbiamo correre ai ripari, e dobbiamo farlo ora e nel modo corretto.

Scopri di più

Calcio e vitamina D inutili per i sintomi della menopausa

Calcio e vitamina D inutili sintomi menopausa

Gli integratori di vitamina D e Calcio, spesso consigliati per alleviare i sintomi della post menopausa, in primis l’osteoporosi, sarebbero del tutto inutili. Ad affermarlo una ricerca condotta dal Los Angeles Biomedical Research Institute presso l’Harbor-UCLA Medical Center a Torrance, in California, che ha coinvolto un gruppo di quasi 2mila donne in post menopausa.

Scopri di più

Prodotti dimagranti, ecco le bufale dell’estate 2013

caffè verde

Ogni estate sul mercato vengono proposti nuovi regimi dimagranti. Quest’anno non c’è stata una vera dieta regina, come possiamo definire la Dukan sia la scorsa stagione, che quella prima in occasione del matrimonio di Kate Middleton. Abbiamo visto diversi regimi alimentari, la maggior parte poco salutari, ma niente di più. Quello che però sta spopolando sono i prodotti dimagranti, alcuni travestiti come veri elisir di bellezza. Tra questi ci sono il famoso caffè verde, le bacche di acai, il gambo di ananas e gli estratti di frutti esotici.

Scopri di più

Adiprox: da Aboca un aiuto naturale per la salute e la linea

Estate: è subito voglia di sole, mare e vita all’aria aperta. Il desiderio di scoprirsi un po’, di piacere a se stessi e agli altri. Ma spesso capita che quei chili di troppo che ci portiamo dietro dall’inverno si siano piazzati proprio sui nostri punti critici e non abbiano nessuna intenzione di andarsene da lì. Cosa che non fa certo bene alla nostra autostima e tanto meno alla nostra salute.

Aboca

Scopri di più

Biscotti al mirtillo di Pesoforma, il pasto sostitutivo dolce e goloso

Biscotto Mirtillo PesoForma

Chi è a dieta di solito pensa che le cose buone siano solo un miraggio e che durante tutto il periodo di regime si debba dire addio ai dolci e alle golosità. In realtà non è proprio così e a ricordarcelo ci sono in nuovi biscotti farciti al mirtillo di Pesoforma, un pasto sostitutivo goloso e appagante adatto a chi segue un’alimentazione dietetica ipocalorica.

Scopri di più

Integratori per dimagrire con forskolina: dosaggio e effetti collaterali

Integratori dimagrire forskolina: dosaggio effetti collaterali

La forskolina è il principio attivo del Celeus Forskohlii, una pianta perenne di origine asiatica. Da secoli viene impiegata nella medicina ayurvedica per la cura di alcune malattie. Oggi viene utilizzato anche come integratore dietetico poiché è efficace contro la perdita di peso. Consente, infatti, metabolizzare i grassi più velocemente. Vediamo meglio di cosa si tratta, il dosaggio e gli eventuali effetti collaterali.

Scopri di più