Adiprox, un aiuto naturale contro il sovrappeso

di Rosanna Commenta

È arrivato l’autunno: tempo di bilanci dell’estate appena trascorsa, di ricordi e di nuovi progetti. Di solito la bella stagione che abbiamo appena salutato è sinonimo di vita all’aria aperta, movimento, alimenti più leggeri, porzioni misurate. Ma non sempre è così: le feste sulla spiaggia o i sostanziosi aperitivi con gli amici potrebbero aver lasciato spiacevoli ricordi sulla nostra forma fisica. E allora, per non portarci dietro un ingombrante fardello, che con la stagione invernale potrebbe solo diventare più pesante, dobbiamo correre ai ripari, e dobbiamo farlo ora e nel modo corretto.

Nell’ambito di uno stile di vita sano e di un’alimentazione equilibrata, un aiuto fondamentale ci viene senz’altro fornito anche dalla fitoterapia. Poco tempo fa vi abbiamo parlato di Aboca e del suo nuovo integratore alimentare completamente naturale, Adiprox, che può aiutarci a risolvere il problema dei chili di troppo grazie al suo innovativo complesso molecolare, AdiProFen®. Nei suoi laboratori all’avanguardia, dove lo studio delle piante e delle loro proprietà diventa vera e propria scienza, Aboca estrae i più efficaci complessi molecolari vegetali da materie prime selezionate. E la portata innovativa di Adiprox* sta nel non considerare più il tessuto adiposo solo come una fastidiosa “zavorra” di cui liberarsi, ma come un fattore fondamentale per la regolazione del delicato metabolismo lipidico.

Questo approccio scientifico al problema del sovrappeso, del resto, si integra perfettamente con tutta una serie di iniziative promosse dall’azienda agricola toscana. Proprio di questo abbiamo parlato con la dott.ssa Valentina Mercati, laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutica, direttore Marketing e Responsabile Sviluppo prodotti Aboca:

“L’impegno della nostra azienda contro il sovrappeso non si limita alla produzione di prodotti ma si allarga su altri fronti come ad esempio progetti di comunicazione, di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, di formazione, coinvolgendo punti vendita (farmacie, parafarmacie ed erboristerie), mass-media e Società Medico Scientifiche. Lo scopo è di contribuire alla creazione di una vera e propria filiera sanitaria che permetta di divulgare un’informazione corretta e una cultura della prevenzione del sovrappeso sia in età adulta che infantile. In quest’ultimo caso anche attraverso la collaborazione con i medici pediatri.”

A un problema complesso bisogna rispondere dunque con una strategia che operi su più fronti. Ma la fitoterapia quale ruolo ha in questa battaglia per la linea (e per il benessere)?
“La fitoterapia e quindi le sostanze naturali complesse possono essere assolutamente efficaci in questo settore ma il problema di base deve essere sempre affrontato con strategie terapeutiche complesse basate anche su educazione alimentare, stili di vita salutari, supervisione di un professionista specializzato e una corretta attività fisica” conclude la dottoressa.

Il messaggio è forte e chiaro, insomma. Occorre dichiarare subito guerra agli eccessi alimentari: una dieta ricca di frutta e verdura di stagione, fresca e preferibilmente biologica, povera di grassi animali e soprattutto attenta alle porzioni, è già il primo passo per ottenere un corpo più in linea, ma soprattutto più sano. E non dimentichiamoci di fare movimento con regolarità.

Se poi a questi comportamenti virtuosi associamo l’assunzione di Adiprox*, magari sotto forma di calda e gradevole tisana, l’autunno diventerà per noi sinonimo di linea e di benessere.

* Seguire una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica.
Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle tre settimane, si consiglia di sentire il parere del medico. Leggere attentamente le avvertenze.

Iniziativa in collaborazione con Aboca S.p.a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>