Arancio amaro contro la cellulite

di Daniela 1

L’arancio amaro, pur avendo un sapore meno gradevole di quello dolce, possiede notevoli qualità che lo fanno risultare un ottimo integratore naturale e l’ingrediente ideale di molti prodotti cosmetici; per queste preparazioni si usano le foglie e i fiori raccolti prima della loro apertura e la scorza dei frutti.

L’arancio amaro è molto usato negli integratori brucia grassi; secondo gli studi di alcuni ricercatori americani, infatti, l’arancio acerbo ed essiccato conterebbe una sostanza chiamata sinefrina, la quale sarebbe in grado di provocare una riduzione dell’assunzione del cibo. Le proprietà dimagranti della sinefrina si devono al fatto ce agiscono sull’aumento del consumo dei grassi.

Per questo, l’arancio amaro si trova  in molti prodotti anticellulite, anche associati ad altre sostanze, come la caffeina o diversi estratti vegetali. I fiori e le foglie dell’arancio amaro possono essere usati per ottenere degli infusi contro l’insonnia: bastano 5 grammi di fiori in infusione in acqua bollente per 10 minuti.

L’infuso a base di scorza di arancio amaro, invece, aiuta la digestione; dalla buccia si ottiene anche l’olio essenziale, dotato di proprietà antinfiammatorie e disinfettanti. L’uso di integratori a base di arancio amaro è sconsigliato ai bambini al di sotto dei 12 anni, alle donne in gravidanza e a chi soffre di malattie cardiovascolari.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>