Umberto Veronesi: “La dieta vegetariana dallo svezzamento fa bene alla salute”

di Mariposa Commenta

Sul tema della dieta vegetariana ci sono tantissime opinioni diverse. È un sostenitore di questo regime alimentare Umberto Veronesi, il famoso oncologo milanese, che è intervenuto nel dibattito scaturito intorno al caso della mamma vegetariana indagata per maltrattamento dopo che il figlio di 12 mesi era stato ricoverato per carenza di vitamina B12.

 

“Abituare un bambino ad adottare una dieta vegetariana sin dallo svezzamento significa dargli un vantaggio indiscutibile in termini di salute. La carenza di B12 può avere ragioni genetiche per una differenza soggettiva nell’assorbimento delle sostanze. È dimostrato che i vegetariani sono dal 20 all’80% più protetti dalle malattie cardiovascolari, il 40% più protetti dal cancro e dal 20 al 60% più protetti dall’alta pressione arteriosa. Anche perché pesano in media circa il 10% in meno rispetto agli onnivori”.

Via libera quindi a questo regime alimentare considerato più che benefico. I risultati dovrebbero essere evidenti fin nei primi anni di vita.

Alcuni studi hanno dimostrato che i bambini vegetariani si ammalano già meno all’asilo perché hanno difese immunitarie migliori rispetto agli onnivori, che seguono invece una dieta che favorisce una risposta infiammatoria più forte. Inoltre, i bambini indiani, che appartengono a un popolo vegetariano per cultura, hanno in media un quoziente intellettivo elevatissimo.

A questo Umberto Veronesi aggiunge anche una questione etica: mangiare vegetariano è educativo: si insegna a non massacrare l’ambiente e a non uccidere per alimentarsi. La considera una filosofia alla non violenza. Ovviamente è una posizione rispettabile e soggettiva. Ognuno deve seguire i suoi principi, purchè non siano d’ostacolo agli altri e soprattutto non siano nocivi.

 

Photo Credits | Shutterstock / AlexZi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>