Torrone e mirtilli rossi proteggono i denti dalla carie

di Mariposa Commenta

Chi l’avrebbe mai detto che il torrone fosse l’alimento perfetto per salvare il sorriso? Duro e dolcissimo sembra perfetto per far venire le carie. Invece i ricercatori della University of Rochester Medical Center, negli Usa, ha scoperto come l’azione integrata di zuccheri e carboidrati potrebbe essere “letale” per la salute dei denti. Quindi questa tesi in qualche modo afferma che il panettone e il pandoro sono più pericolosi del torrone.

A differenza di quanto si possa pensare, le carie non sono provocate dal saccarosio, ma dai batteri nocivi, come lo streptococco, che annidati dentro la placca divorano zuccheri e carboidrati. Infine, rilasciano una sostanza acida che corrode lo smalto. Tutto questo è stato verificato con molta attenzione utilizzando un genoma di oltre 300 batteri. Mi raccomando quindi durante le feste natalizie: scegliete con cura i dolci, non solo per la linea ma anche per i denti.

Se il vostro obiettivo è proteggere i denti doveintregrare nella vostra dieta il mirtillo rosso. Lo sostiene uno studio della University of Rochester Medical Center (Usa), secondo cui il frutto sarebbe in grado di ridurre la formazione della placca e, di conseguenza, tutelare la salute dei denti.

In questo la ricerca è stata condotta su un gruppo di topi e ha permesso di scoprire che le proantocianidine di tipo A, contenute nei mirtilli rossi, sarebbero in grado di distruggere gli enzimi glucosiltransferasi, necessari ai batteri per realizzare i glucani, le molecole che compongono la placca.

I dati finali hanno dimostrato che aggiungere mirtilli all’alimentazione ha permesso di ridurre la produzione di acido e di glucani fino al 70% e di carie fino al 45%. Il motivo è identico a quello che abbiamo spiegato prima: i batteri divengono più deboli e meno pericolosi.  Ecco quindi un bel modo per proteggere il proprio sorriso in modo sano e pure molto gustoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>