Talassoterapia fai da te per combattere la cellulite durante le vacanze al mare e a casa

di Mariposa Commenta

La talassoterapia è un metodo eccellente per migliorare la circolazione e di conseguenza combattere la cellulite. Alla base ci sono la forza e l’azione dell’acqua salata del mare, quindi se avete prenotato una vacanza con soggiorno balneare, potrebbe essere, questa, l’occasione per provare la talassoterapia senza spendere soldi in un centro benessere.  Altrimenti è possibile anche sperimentare nel proprio bagno i benefici dei sali del Mar Morto o delle alghe marine.

 

Il segreto della talassoterapia sono l’acqua di mare, il clima, il sale, le alghe, i fanghi e la sabbia. Come si può procedere? Prima di tutto facendo delle belle passeggiate in acqua: camminate con le ginocchia alte. Poi al termine delle passeggiate, sedetevi in riva al mare e copritevi le cosce con della sabbia. Massaggiatela con dei movimenti circolatori e poi sciacquate. Se siete in una zona termale, fate la medesima cosa con i fanghi. Di solito il fango, prima di essere lavato via, va fatto asciugare al sole. Il risultato sarà straordinario. Peccato solo che una volta tornate a casa, gli effetti potrebbero svanire se decidete di darvi da fare per mantenere le vostre gambe in ottimo stato. 

Comprate in farmacia i famosi Sali del Mar Morto. Come si usano? Dovete riempire la vostra vasca da bagno con acqua a circa 38 gradi e aggiungerne qualche cucchiaiata. State letteralmente a mollo per circa 20 minuti: la concentrazione elevata del sale dovrebbe aiutarvi a sgonfiare le gambe e agire come diuretico. Ottime anche le alghe, che vanno mescolate al sale e sempre diluite nell’acqua.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>