Le 5 migliori App gratuite per tornare in forma dopo le feste

L’Epifania tutte le feste si porta via… ma non i chili di troppo, ahinoi! Dopo i pranzi, le cene e i panettoni, è arrivato il momento di correggere il tiro e rimettersi in forma. Come? Con le App del telefono! Lo smartphone, infatti, può diventare all’occorrenza un ottimo trainer e aiutarci a tornare sulla retta via!

Chi è in forma è anche più intelligente

Le persone intelligenti hanno forme più belle e un corpo maggiormente simmetrico rispetto a chi ha un quoziente intellettivo basso. Questo è quanto scoperto dal team di ricercatori composto da Mark Prokosch, Ronald A. Yeo e Geoffrey F. Miller del Dipartimento di Psicologia presso l’Università di New Mexico, in Albuquerque, che ha condotto una ricerca proprio per verificare l’esistenza di un legame tra la forma fisica ed il quoziente intellettivo, osservando attentamente le forme delle persone reputate intelligenti.

Per arrivare a dare una risposta ai loro quesiti, i ricercatori hanno tenuto in considerazione la misura di tutte le cosidette parti doppie del corpo umano, quali le mani, i piedi, le dita ecc., comparando la loro altezza e lunghezza. Per potere attuare questo studio gli scienziati hanno esaminato 14 studi precedenti, esplorando la possibile connessione tra le forme del corpo e l’intelligenza, in circa 1.900 persone.

Gli effetti della menopausa e dell’infarto si curano camminando

Chi è appassionato di trekking lo sa, dietro al silenzio dei passi si nasconde una melodia che ti fa sentire parte della natura. Ma l’escursionismo non è solo contemplazione e relax, è anche allenamento, ed è per questo che sempre più numerosi studi cercano di spiegare agli appassionati qual è il modo migliore per mantenersi in forma camminando. Uno studio condotto dai ricercatori della Quebec’s Laval University di Ville de Quebec, in Canada, afferma che fare una passeggiata di 45 minuti tre volte la settimana per un periodo di quattro mesi aiuta a perdere peso, riduce gli acciacchi e rende le donne in menopausa più vitali ed attive, alleviando anche sintomi frequenti e fastidiosi come vampate, tachicardia e sbalzi d’umore.

Camminare, infatti, non è solo un modo per tenersi in forma, ma anche per curare disturbi precisi. Come spiega il dott. Adriano Rinaldi, medico anestetista, membro della commissione medica del Cai,

“Qualsiasi  persona può praticare questa attività.Questo vale anche per gli appassionati del trekking che soffrono di ipertensione e diabete o che sono coronaropatici, ovvero che hanno avuto un infarto, che anzi da questa attività possono trarre benefici concreti. Ovviamente adottando le dovute precauzioni”.

In forma con i pattini in linea

In molti Paesi, primi fra tutti gli Stati Uniti, sono da anni una vera e propria moda: i pattini in linea si sfruttano spesso per muoversi in modo rapido. In più, pattinare è un ottimo strumento di fitness e rappresenta una forma di allenamento alternativa alla palestra.

Potenzia la muscolatura, comporta un elevato dispendio calorico e migliora l’equilibrio e la coordinazione. Non a caso, anche in Italia, i pattini sono variamente impiegati per la preparazione fisica degli atleti di molte squadre nazionali, come quelle di sci, hockey e basket. Dedicarsi a questa attività fisica, nel tempo libero, quindi, permette di mantenersi in forma in modo divertente all’aria aperta. Non è necessario essere nei luoghi di vacanza, dove gli spazi adatti per la disciplina sono più numerosi: anche nelle città non mancano percorsi lisci e recintati, spesso nei parchi, creati ad hoc per consentire anche ai principianti di mettersi alla prova senza rischi.

I pattini in linea sono attrezzi che permettono di costruirsi con facilità un programma di lavoro su misura; è importante ricordare di iniziare sempre con qualche minuto di riscaldamento per preparare il fisico allo sforo e prevenire contratture: si può cominciare con una blanda pattinata per 5 minuti oppure con esercizi di stretching per le gambe.