Smettere di fumare senza ingrassare con la dieta verde

di Redazione Commenta

Smettere di fumare non è facile per tutti, per alcune persone è un sacrificio enorme, fisico e mentale. Le sigarette infatti non solo danno dipendenza all’organismo, ma anche alla mente. Che cos’è la pausa caffè senza fumarsi una bionda? Quanto può essere piacevole chiudere la giornata con un tiro? Dobbiamo ricordarci che fa male ed eliminare questo brutto vizio vuol dire allungarsi la vita. Preoccupati di ingrassare? Con la dieta verde non prenderete un chilo.

Si chiama dieta verde perché è un regime alimentare caratterizzato da un’elevata presenza di frutta e verdura e quindi permette di fare il pieno vitamina C, vitamina A, zinco, selenio e fibre, aiuta a placare l’ansia che spinge ad accendere una sigaretta e soprattutto ha un ridotto apporto calorico. Smettere di fumare non fa ingrassare. Si aumenta di peso perché si tende a colmare il vuoto della sigaretta con cibo e spesso si tratta di biscotti, merendine, dolci, pane e sostituiti. Se invece di un cracker sgranocchiassimo una carota? Ecco le regole per la dieta verde.

Viva i frutti rossi

Prediligere gli alimenti arancioni, rossi o gialli, ricchi di carotenoidi e beta-carotene, come peperoni, carote, crescione, zucca, pomodori, arance, pompelmi, fichi, patate, spinaci e melanzane.

Tanta verdura

Fresca o surgelata, via libera a spinaci, bietole, pomodori, porri, broccoli, fagiolini e piselli. Gli antiossidanti aiuteranno il corpo a liberarsi della nicotina che si è accumulata nel corso degli anni.

Alcuni cibi tolgono la voglia di fumare

Quali? Sedano, asparagi freschi, pere e mele

E le proteine?

Sì a nasello, sogliola e merluzzo tra i pesci, pollo, coniglio e tacchino tra le carni. Vietate le carni rosse.

 

Photo Credits | Shutterstock / Piotr Marcinski

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>