Semi di canapa, perchè consumarli

di Valentina Commenta

I semi di canapa fanno parte di quei superfood che stanno spopolando negli ultimi tempi nell‘alimentazione di sportivi e persone attente in modo particolare alla propria salute. Cosa dobbiamo sapere di questo specifico alimento?

Semi di canapa superfood

La prima cosa e riconoscere di quale settore alimentare questi semi fanno parte: si parla di alimenti proteici molto ricchi ovviamente di protidi, fibre e aminoacidi essenziali. I semi di canapa sono anche ricchi di omega 3 e omega 6 e per tal motivo rappresentano un toccasana contro le malattie cardiovascolari e l’arteriosclerosi: grazie al loro contenuto di antiossidanti sono in grado di approcciare diverse patologie alleggerendone la sintomatologia.

Più generalmente questi semi hanno dimostrato di essere molto validi per migliorare la salute delle ossa, della pelle e del cuore e per queste loro capacità sono ormai da tempo utilizzati spesso per completare l’alimentazione di moltissime persone. E’ importante però fare immediatamente un distinguo: la cannabis e la canapa, pur essendo parte della stessa famiglia non hanno le stesse quantità di tetraidrocannabinolo al loro interno. Ve ne è davvero pochissimo, meno dell’1%, nella canapa che si usa  nel settore alimentare.

Ciò che non bisogna dimenticare quando si parla dei semi di canapa è che le loro proprietà li rendono un alimento completo capace di tenere sotto controllo i livelli di glicemia e ridurre quelli di colesterolo nel sangue. Tra le capacità dei semi di canapa vi sarebbe anche quella di essere un valido supporto per la perdita di peso e per l’accrescimento della massa muscolare, anche se queste ultime due proprietà non possono ancora contare su una dimostrazione scientifica seria.

Nutrienti importanti per il benessere dell’organismo

Basta pensare ai loro nutrienti per rendersi conto che vengono considerati superfood a ragione non solo per via delle loro dosi alte di omega-3 ed omega-6, ma anche per tutte le vitamine, le fibre e i minerali che contengono, tra i quali spiccano in particolar modo calcio e magnesio: il primo è importante nell’ambito della coagulazione del sangue mentre il secondo è un cofattore enzimatico necessario per la sopravvivenza dell’organismo.

Il contenuto di vitamina E dei semi di canapa possiede un’azione antinfiammatoria non indifferente che non dovrebbe essere sottovalutata nel momento in cui la si unisce a un dieta salutare. Il contenuto di grossamide li rende perfetti da consumare per favorire il sistema immunitario e grazie alla forte quantità di fibre contenute, questi semi sono perfetti per migliorare il proprio transito intestinale, rendendo più agibile l’espletamento dei propri bisogni fisiologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>