Mangiare la segale aiuta a combattere la stitichezza

La stitichezza è un disturbo molto fastidioso di cui soffrono molte persone; se avete provato tutti i metodi possibili per contrastarla ma senza risultati, una speranza vi potrebbe arrivare dalla recente ricerca condotto dall’Università di Helsinki, in Finlandia, e pubblicato sul Journal of Nutrition, che consiglia di mangiare la segale per combattere la stipsi.

Pare infatti che questo cereale, da sempre molto sottovalutato sia efficace come, se non di più, dei lassativi chimici che esistono in commercio, con il pregio di essere naturale. I ricercatori hanno condotto la ricerca su 51 pazienti adulti che hanno poi diviso in 5 gruppi, ai quali hanno dato rispettivamente e ogni giorno 240 grammi di pane di segale, una bevanda a base di latte, pane di segale e latte, pane bianco e i lassativi classici.

Il risultato della ricerca è stato che l’unico gruppo che ha ricevuto benefici intestinali è stato quello che aveva assunto pane di segale, che, tradotto in percentuale significa un aumento del transito intestinale dal 23% al 41%.

Questo risultato si deve al fatto che la segale contiene, oltre ad altri nutrienti, molte fibre, e soprattutto la lisina, un aminoacido che non è presente negli altri cereali. Quando le fibre della segale arrivano nel colon, i batteri dalla il via alla fermentazione che, combinandosi come dei polisaccaridi, stimola le contrazioni propulsive. La dottoressa Reetta Holma, coordinatrice della ricerca, ha spiegato:

I risultati sono stati incoraggianti. Per quanto a nostra conoscenza, questo studio è il primo a valutare gli effetti del pane di segale nel trattamento della costipazione rispetto ai lassativi e, contemporaneamente, studiare i cambiamenti nel metabolismo del colon.

Inoltre, la segale non è efficace solo contro la stipsi, in quanto possiede diverse qualità: oltre ad essere la meno calorica tra i cereali, il che non guasta, è depurativa, stimola la circolazione, protegge il fegato e contrasta l’invecchiamento precoce.  

Condividi l'articolo:

17 commenti su “Mangiare la segale aiuta a combattere la stitichezza”

  1. What i do not realize is actually how you’re now not really much more well-appreciated than you may be right now. You are very intelligent. You recognize therefore significantly in the case of this matter, produced me in my opinion believe it from so many numerous angles. Its like women and men aren’t interested except it?¦s one thing to accomplish with Girl gaga! Your individual stuffs nice. At all times handle it up!

    Rispondi
  2. My brother recommended I might like this web site. He used to be totally right. This submit truly made my day. You can not imagine simply how a lot time I had spent for this info! Thank you!

    Rispondi
  3. Thanks for every other informative web site. The place else may I get that type of information written in such an ideal manner? I’ve a challenge that I’m simply now operating on, and I have been at the look out for such information.

    Rispondi
  4. Whats Going down i am new to this, I stumbled upon this I have discovered It positively useful and it has aided me out loads. I hope to contribute & help different customers like its aided me. Good job.

    Rispondi
  5. Hello there! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out and say I truly enjoy reading your blog posts. Can you suggest any other blogs/websites/forums that deal with the same subjects? Thanks a lot!

    Rispondi
  6. My developer is trying to convince me to move to .net from PHP. I have always disliked the idea because of the costs. But he’s tryiong none the less. I’ve been using WordPress on several websites for about a year and am nervous about switching to another platform. I have heard very good things about blogengine.net. Is there a way I can import all my wordpress content into it? Any kind of help would be really appreciated!

    Rispondi
  7. That is the suitable blog for anyone who needs to find out about this topic. You understand so much its nearly onerous to argue with you (not that I actually would want…HaHa). You undoubtedly put a brand new spin on a subject thats been written about for years. Great stuff, simply great!

    Rispondi

Lascia un commento