Contro le rughe, il massaggio al quarzo rosa

di Tippi Commenta

Il massaggio per il viso al quarzo rosa è un efficace rimedio naturale contro le piccole rughe i segni d’espressione.

Il quarzo rosa, infatti, in associazione con manovre drenanti e rassodanti aiuta ad attenuare i segni del tempo a sciogliere le tensioni. Questa pietra, infatti, già utilizzata dagli antichi egizi che la riducevano in polvere per realizzare maschere di bellezza per il viso, riduce lo stress e consente di aiutare le funzioni dei reni e del sistema circolatorio.

Massaggio al quarzo rosa

La persona viene fatta distendere sul lettino da massaggio in una stanza piena di luce e profumata con oli essenziali ai fiori d’arancio amaro, incenso, gelsomino e rosa. Vengono utilizzate 3 pietre di quarzo rosa, di cui 2 vengono tenute in mano dalla persona che le carica con il suo calore, mentre la terza pietra viene appoggiata sul plesso solare, la sede dei sentimenti e delle emozioni secondo le filosofie orientali.

Il terapeuta prepara il viso con un massaggio manuale utilizzando una crema all’olio di mandorle dolci, che favorisce il rilassamento e distende i muscoli facciali. Alla fine di questa fase preparatoria, il terapeuta con i quarzi riscaldati dalla mani della persona, inizia a disegnare dei piccoli otto, partendo dal décollèté e salendo fino alla fronte. Sul viso si concentra prima su un lato, poi sull’altro, e infine traccia degli otto più grandi su tutto l’ovale. Esercita una leggera pressione verso i lati esterni, oltre le orecchie. Poi verso il basso, oltre il mento. Si sofferma sugli zigomi, sulle rughe naso labiali, e sulla fronte.

La seduta si conclude con lo stretching. Il terapeuta prende tra le mani la testa della persona e con delicatezza la tira verso di sé e la spinge in avanti fino a quando il mento non tocca il petto. Poi riporta indietro la testa, sempre sostenendo il collo con la mano. Porta la testa alla spalla destra esercitando una pressione con la mano libera sulla spalla sinistra, e poi ripete lo stesso movimento avvicinando la testa alla spalla sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>