Il riso nero, un anticancerogeno naturale

di Daniela 1

Avete mai sentito parlare del riso proibito o Forbidden Rice? Si tratta del riso nero, una varietà di riso che in Giappone veniva usato a scopo decorativo dal popolo, come ad esempio per adornare il sushi, e ad uso culinario dai nobili.

Secondo una ricerca condotta dagli scienziati della Louisiana State University e presentata alla annuale riunione dell’American Chemical Society, a Boston, il riso nero contiene delle particolari caratteristiche nutritive che lo renderebbero molto utile contro il cancro e contro le  malattie cardiache.

I ricercatori americani, hanno analizzato la crusca del riso nero e vi hanno scoperto un’ottima quantità di antociani, degli antiossidanti naturali, responsabili, tra l’altro, del colore scuro di alcuni alimenti, quali mirtilli e ribes.

Il dottor Zhimin Xu, coordinatore della ricerca ha spiegato:

Un solo cucchiaio di crusca di riso nero contiene più antiossidanti antociani di quelli che si trovano in un cucchiaio di mirtilli, ma con meno zucchero e più fibre e vitamina E. Se le bacche vengono utilizzate per promuovere la salute, perché non il riso nero e la crusca di riso nero? Soprattutto, la crusca di riso nero, sarebbe un cibo unico ed economico per aumentare il consumo di antiossidanti che promuovono la salute.

Sempre secondo il dottor Xu, la crusca di riso nero dovrebbe essere utilizzata per preparare i cereali da colazione, i dolci, i biscotti e anche bevande. Il riso nero è più ricco di sostanze antiossidanti anche del riso integrale per non parlare di quello raffinato che, proprio durante il processo di raffinazione, perde gran parte del suo valore nutritivo.

Non è finita qui; il dottor Xu ha spiegato anche che un altro possibile impiego del riso nero:

I pigmenti estratti dal guscio del cereale possono per produrre molti colori, dal rosa al nero, e potrebbero essere una valida alternativa ai coloranti utilizzati dall’industria.

Commenti (1)

  1. io ho risolto fegato grasso e perso in 4 mesi un kilo a sett, ho abbinato un minimo esercizio fisico che facevo anche prima senza risolvere nulla e varie vitamine e omega3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>