Il riso integrale aiuta a prevenire il diabete

di Daniela Commenta

Ci sono molte persone che preferiscono il riso alla pasta e, alla luce dei risultati di un recente studio, quella che poteva essere considerata una semplice questione di gusti, può diventare un ottimo modo per prevenire la comparsa del diabete. Attenzione a non fare confusione: solo poco tempo fa, uno studio condotto dall’Università di Harvard aveva dimostrato che mangiare riso raffinato più di cinque volte alla settimana aumenterebbe il rischio di diabete, pericolo che, invece, sarebbe scongiurato se al posto del riso raffinato viene usata la varietà integrale, anche solo mischiata.

L’analisi dei benefici del riso integrale sulla prevenzione del diabete viene dallo studio di tre importanti studi americani che hanno coinvolto, negli anni, circa 200mila persone. Lo studio ha preso le mosse dal fatto che il consumo di riso negli Stati Uniti è aumentato molto, e a parte i dati personali di ogni paziente, ovvero età, genere e abitudini alimentari, è stato osservato un importante legame tra lo sviluppo del diabete e il consumo di riso, a meno che il cereale non sia scelto di tipo integrale.

Secondo gli esperti, infatti, basta sostituire il riso raffinato con quello integrale per registrare una riduzione del rischio di diabete, possibilmente associandolo al consumo di altri cereali integrali durante la settimana.

Questa proprietà sarebbe da attribuire al fatto che il riso integrale non perde vitamine, fibre e sali minerali nel processo di raffinazione, come invece accade al riso bianco, cioè raffinato; in particolare, le fibre del riso sono molto utili per prevenire la comparsa del diabete perché rallentano l’insorgere di punte di glucosio nel sangue.

Il dottor Gabriele Riccardi, presidente della Società Italiana di Diabetologia conferma i risultati dello studio americano e spiega:

I benefici dei cereali integrali, riso e non solo, sono infatti molteplici: nell’intestino le fibre favoriscono lo sviluppo dei batteri probiotici, i microrganismi “buoni” che proteggono da quelli patogeni; Una dieta ricca di cereali integrali, frutta e verdura è perciò sicuramente protettiva nei confronti del diabete.

Attenzione, però: il dottor Riccardi raccomanda anche di non demonizzare il riso bianco, in quanto:

E’ difficile che noi italiani ne mangiamo in quantità eccessive. Se però lo facessimo, sarebbe di certo meglio scegliere quello integrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>