Come rimediare agli sgarri della dieta

di Daniela Commenta

State seguendo una dieta dimagrante e avete ceduto alla tentazione concedendovi qualcosa che proprio non dovevate? Tranquilli, succede. Anche nelle diete dimagranti meno rigide arriva un momento in cui inevitabilmente si sgarra: una cena con gli amici, una porzione più abbondante del solito, un dolce e via dicendo. La prima regola è non drammatizzare e correre ai ripari.

Concedersi un peccato di gola quando si è a dieta capita a tutti; non siamo macchine e una cena fuori casa imprevista può succedere a tutti, così come una giornata più faticosa delle altre nella quale abbiamo voglia di coccolarci con un dolce o, ancora, un aperitivo con le amiche che finisce per diventare un pasto.

Insomma: uno sgarro alla dieta può succedere e, invece di colpevolizzarvi e ossessionarvi con la bilancia, correte ai ripari. Se avete cenato fuori casa, è molto probabile che abbiate esagerato con i carboidrati (pizza, pane e primi piatti), con i fritti o che vi siate concessi il dessert; la cosa più semplice è diminuire la loro quantità nei giorni seguenti e seguire per un giorno un regime detox per sgonfiarvi, mangiando verdure, frutta, carne o pesce e assumendo tisane drenanti.

Se, invece, lo sgarro consiste in un aperitivo, probabilmente ci sarà da “porre rimedio” sia alle calorie dell’alcool che a quelle degli stuzzichini.  Non colpevolizzatevi troppo e la prossima volta ricordatevi di non bere mai a stomaco vuoto e di accompagnare l’aperitivo solo con una manciata di noccioline. Per porre rimedio fare una passeggiata di almeno mezz’ora a passo sostenuto oppure una bella corsa in bicicletta, e bevete tanta acqua.

Un altro degli sgarri tipici di chi è a dieta consiste nello “spiluccare” mentre cucinate o tra un pasto e l’altro. Se avete fame tra i pasti principali ricordate che ogni dieta dimagrante concede uno spuntino a metà mattina e la merenda al pomeriggio quindi, cercate di non saltare queste due occasioni per smorzare la fame. Se non riuscite a resistere alla tentazione di mangiare durante la preparazione del pranzo o della cena, cercate almeno di limitare i danni e consumate della verdura cruda o della frutta fresca e bevete tanta acqua: vi aiuterà a placare il senso di fame.

Non dimenticare l’attività fisica che dovrebbe già essere parte integrante di ogni dieta dimagrante: nei giorni successivi allo sgarro, aumentatela un po’, vi aiuterà a bruciare le calorie in eccesso che avete accumulato. Infine, prendete in considerazione l’idea di tenere un diario alimentare nel quale annotare tutto quello che mangiate: secondo gli esperti è un valido aiuta per dimagrire.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>