Quando, quanto e cosa mangiare

di Martina Commenta

 Vediamo insieme come potrebbe essere una giornata “tipo” per quello che riguarda l’alimentazione. Partiamo dal presupposto che i ritmi frenetici cui siamo quotidianamente sottoposti spesso ci fanno mangiare in condizioni non particolarmente ideali ma cerchiamo, se possibile, di attenerci a queste semplici (ma fondamentali) regole che se seguite ci permetteranno di non ingrassare e di restare in salute.

1) E’ cosa nota che consumiamo energia anche mentre dormiamo ecco perché la prima colazione deve essere in grado di fornirci proteine e sali minerali. Ovviamente non dobbiamo arrivare all’English Breakfast ma nemmeno limitarci a bere una tazzina di caffé. Saltare la prima colazione può portare ad un aumento di peso.
2) Sì ad uno spuntino del mattino purché sia leggero e a base di carboidrati (sappiamo che si digeriscono facilmente). Niente panini o snack particolarmente salati.
3) Il pasto principale dovrebbe essere rappresentato dal pranzo che dovrebbe apportare all’incirca il 30% delle calorie giornaliere. La funzione principale del pranzo è quella di rifornire l’organismo di fibre, proteine e carboidrati. L’ideale è scegliere una pasta con il ragù oppure delle lasagna e per completare verdura o frutta.
4) Per quello che riguarda lo spuntino pomeridiano (importante come quello di mezza mattina) sì a spremute ma anche ad una fetta di crostata.
5) La cena dovrebbe essere più leggera del pranzo ed essere composta da alimenti facilmente digeribili (pesce, uova ma anche carni magre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>