L’olio d’oliva combatte l’osteoporosi

di Daniela Commenta

Nelle pagine di Dietaland vi abbiamo spesso illustrato le proprietà benefiche dell’olio d’oliva, il condimento principe della dieta mediterranea; uno degli ultimi post sulle sue virtù, riguardava quella di essere in grado di combattere la sindrome metabolica. Ora, una recente scoperta condotta dall’Università di Cordoba, guidata dal dottor Santiago-Mora e pubblicata su “Osteoporosis International”, rivela che l’olio d’oliva sarebbe utile anche per contrastare l’osteoporosi.

Innanzi tutto spieghiamo in cosa consiste questa patologia; l’osteoporosi è la perdita della densità ossea che causa una maggiore fragilità delle ossa e che colpisce principalmente le donne, soprattutto quelle in età avanzata o nel periodo post menopausa. La dieta è un fattore fondamentale nella prevenzione dell’osteoporosi, ovviamente se è sana ed equilibrata come quella mediterranea, un regime alimentare nel quale i condimenti  a base di olio d’oliva ne costituiscono il principio.

Già in alcune ricerche precedenti erano stati individuati i benefici dell’olio d’oliva nel prevenire e combattere l’osteoporosi, ora, grazie allo studio dei ricercatori spagnoli, sono state individuate le proprietà di alcuni composti dell’olio d’oliva, in particolare dell’oleuropeina e del polifenoli, che sarebbero capaci di stimolare le cellule artefici della formazione ossea.

Gli esperimenti sono stati condotti su alcune cellule staminali di midollo osseo umano e, grazie ad essi, è stato possibile scoprire che una sostanza contenuta nell’olio d’oliva, l’oleuropeina, era in grado di frenare la perdita ossea.

Ecco che cosa hanno dichiarato i ricercatori spagnoli a commento dei risultati dello studio:

I nostri dati suggeriscono che l’oleuropeina, molto abbondante nei prodotti dell’olivo, inclusi nella dieta mediterranea tradizionale, potrebbe prevenire la perdita ossea connesse con l’età e l’osteoporosi.

 

[Fonte: lastampa.it]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>