Mondiali 2014, gli spuntini light da mangiare durante la partita

di Mariposa Commenta

 

I mondiali 2014 sono partiti. L’Italia ha affrontato con onore la prima partita ed è tempo di iniziare a pensare non solo a chi vincerà, ma come arrivare in linea alla fine della competizione. Il Paese ospitate quest’anno è il Brasile e ciò vuol dire fuso orario e partite, per noi, in notturna. È necessario prestare molta attenzione agli spuntini, perché rischiano di diventare dei veri macigni sul peso forma.

 

Sono vietate le patatine, i pop corn e i salatini in generale. Fa anche molto caldo e questi prodotti rischiano di far aumentare la sete. Preferite della frutta. Le mele, per esempio, in caso di nervosismo sono un ottimo antistress. Altrimenti affrontate la competizione con dei prodotti di stagione: ciliegie, pesche e albicocche. Potreste fare delle belle insalate di frutta o degli spiedini.

Al gelato, che mangiato dopo le 22h è davvero faticoso da digerire, preferite dello yogurt. Potete accompagnarlo con la frutta fresca o della granella, per dare un tocco goloso. Intendiamoci, anche mangiato così, soprattutto se freezerato, è buonissimo.

 Se avete deciso invece di organizzare una sorta di cena-partita, allora prevedete dei piatti leggeri e freddi: ottima è l’insalata di pollo. Il pollo va grigliato e tagliato a strisce. Mettetelo nell’insalata, con pomodori, sedano, carote ecc. Perfetto, anche il tradizionale prosciutto e melone. È carino, anche da presentare, il pinzimonio. Sono vietate le salse, accompagnatelo semplicemente con olio e aceto e preparate un vassoio di verdure crude: carote, finocchi, sedano, insalata rossa e verde, rapanelli, e ciò che desiderato. A parte, su un piatto, scaglie di parmigiano e mozzarelline.

 

Photo Credit | Thinkstock