Il metabolismo, che cos’è e come funziona

di Daniela 2

 

Quando si parla di perdita di peso e di consumo energetico ci si scontra sempre con la parola “metabolismo”; se del metabolismo parlano un po’ tutti, pochi sono quelli che conoscono veramente il significato di questo termine e, soprattutto, come funziona e quali sono i processi che lo azionano. Vediamo, quindi di fare un po’ di chiarezza.

Che cos’è il metabolismo?

Il metabolismo è un processo che avviene all’interno dell’organismo con la funzione di trasformare tutto ciò che mangiamo in energia; questa energia viene utilizzata dal corpo per far funzionare correttamente le cellule, ovvero per mantenerci in vita. Il metabolismo avviene nell’organismo con tre processi essenziali: il catabolismo, l’anabolismo e il metabolismo energetico.

Come avviene il metabolismo: il catabolismo

Il primo processo di cui si compone il metabolismo è il catabolismo, chiamato anche “metabolismo distruttivo” ed è il sistema con il quale il cibo che mangiamo viene scomposto in forme facilmente assimilabili dall’organismo: in pratica il catabolismo trasforma il cibo che introduciamo in tutte quelle sostanze essenziali, come minerali, vitamine, proteine e carboidrati, che servono all’organismo per funzionare bene.

Come avviene il metabolismo: l’anabolismo

L’anabolismo, invece, ha la funzione di immagazzinare l’energia del corpo e si assicura che ce ne sia abbastanza, sia per permetterci di sopportare gli sforzi che per consentire alle cellule un corretto sviluppo; inoltre l’anabolismo si occupa anche di  conservare e ottimizzare l’energia che ci servirà in futuro.

Il metabolismo energetico

L’insieme delle operazioni di sintesi, cioè quelle anaboliche, e delle operazioni di demolizione, quelle cataboliche, produce il metabolismo energetico, ossia l’insieme delle trasformazioni biochimiche che affronta l’energia in un organismo.

A cosa serve il metabolismo?

Il metabolismo è un sistema complesso ma essenziale per la nostra salute e per il nostro peso corporeo: è fondamentalmente il metabolismo che determina il tipo di dieta da seguire e la quantità di allenamento che è necessario fare per raggiungere il peso forma. Per determinare il “corretto funzionamento” dei processi metabolici si fa riferimento all’indice di metabolismo basale o BMR.

Che cos’è il metabolismo basale?

Il metabolismo basale è la minima quantità di energia che serve all’organismo per sopravvivere e rappresenta circa il 65% del metabolismo totale; nonostante il metabolismo basale sia determinato dalle attività vitali degli organi, cambia da persona a persona, e ci sono diversi fattori che lo influenzano, come gli ormoni tiroidei, il testosterone, l’ormone della crescita, oltre all’età, al sesso dell’individuo e alla corporatura.

Come calcolare il metabolismo basale

Per calcolare il metabolismo basale si devono eseguire degli esami medici specifici e il suo valore dipende in gran parte da fattori genetici: ci sono persone che hanno un alto tasso di BMR; ecco spiegato perché pur mangiando tanto non ingrassano al contrario di altre che prendono peso mangiando una minima cosa.

In alternativa, si può calcolare il metabolismo basale con delle formule diverse per donne e uomini (le famose formule Harris & Benedict):

uomo : 66,5 + (13,75 x kg) + (5,003 x cm) – (6,775 x anni)
donna : 655,1 + (9,563 x kg) + (1,850 x cm) – (4,676 x anni)

Queste formule, però, hanno il limite di fornire un risultato molto approssimativo.

Cosa fare se il metabolismo è lento

Come abbiamo detto ci sono persone geneticamente predisposte ad avere il metabolismo lento, oppure con determinate patologie che lo rallentano, come l’ipertiroidismo o l’ipotiroidismo. Per accelerare il metabolismo e, quindi bruciare più energia che poi si tradurrà in perdita di peso, oltre a seguire una dieta specifica stabilita sul proprio metabolismo basale e a fare una regolare attività fisica, ci sono anche altri sistemi come mantenere la tiroide sana e proteggere la propria salute generale.

Tutti i consigli su come accelerare il metabolismo li troverete nel prossimo approfondimento di lunedì 19 settembre: continuate a seguire Dietaland per restare in forma!

 

 

 

 

Commenti (2)

  1. Mi sembra un articolo molto interessante, è importante che le persone conoscano il proprio organismo per capire come trovare il benessere. Infatti, questo articolo è molto più utile che qualsiasi dieta generalista, secondo il mio punto di vista.

    1. Grazie Sara, sono contenta che tu abbia trovato interessante questo articolo. Se ti va continua a seguirci: lunedì ci occuperemo dei fattori che influenzano il metabolismo e di come fare ad accelerarlo.
      A presto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>