Il vino potrebbe favorire il tumore al seno

di Tippi Commenta

Il vino, anche solo mezzo bicchiere al giorno, potrebbe favorire lo sviluppo del tumore al seno. A lanciare l’allarme, è stato il professor Ian Gilmore, ex direttore del Royal College of Physicians.

La sua opinione, come ha dichiarato al “Daily Mail”, è sostenuta da uno studio piuttosto articolato condotto dalla Oxford University sulle conseguenze del vino, che ha coinvolto ben 500 mila volontarie. Secondo il professore, infatti, anche 1 solo bicchiere di vino al giorno, che è una quantità davvero modesta, è sufficiente per rendere le donne vulnerabili al cancro al seno.

Le affermazioni del professore, dunque, sono decisamente in controtendenza a quanto sinora affermato sulle virtù antitumorali del vino. Secondo il professore, infatti, anche se le donne si attengono ai limiti giornalieri raccomandati dalle autorità sanitarie, il rischio del tumore al seno aumenterebbe del 10%. Oltre questa misura, ovvero mezzo bicchiere al giorno, il pericolo è anche maggiore.

Come spiga Gilmore, molte ricerche osannano il vino, soprattutto quello rosso, grazie al contenuto di antiossidanti. Ma non è corretto affermare che il vino faccia bene alla salute e che aiuti addirittura a prevenire il tumore al seno. A fare bene, infatti, è solo il resveratrolo, un potente antiossidante presente nelle uve rosse, in grado di combattere i radicali liberi e i problemi che ne derivano, come l’invecchiamento precoce e la formazione di cellule cancerose.

Ma il vino, contiene anche alcol e come evidenziato da altri studi, rappresenta un pericolo per la salute del nostro organismo. L’alcol, infatti, induce a mangiare di più e viene bruciato prima dei grassi, aumentando così la massa adiposa. Anche a livello dietetico, l’alcol causa degli squilibri, in modo particolare, nel metabolismo delle proteine e di alcune vitamine e ha un notevole effetto disidratante. Non a caso, l’alcol non rientra nelle diete sane, se non in modo saltuario.

In attesa di ulteriori conferme, perciò, è meglio ingerire meno alcol possibile e assumere il resveratrolo attraverso l’uva o il suo succo puro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>