Funghi porcini: calorie e proprietà

di Redazione Commenta

I funghi sono una fonte eccezionale di proteine e di Sali minerali (soprattutto potassio, rame e ferro), e in particolare il fungo porcino è tra i più conosciuti e apprezzati al mondo per il suo sapore e profumo. Famosi sono i funghi di Borgotaro, che hanno ricevuto anche il riconoscimento Igp.

Funghi porcini: calorie e valori nutrizionali

  • Calorie: 22 kcal
  • Grassi: 0.1 g
  • Carboidrati: 4.3 g
  • Proteine: 2.5 g
  • Fibre: 0.6 g
  • Zuccheri: 1.72 g
  • Acqua: 92.12 g
  • Ceneri: 0.98 g

Minerali

  • Calcio: 18 mg
  • Sodio: 6 mg
  • Fosforo: 120 mg
  • Potassio: 448 mg
  • Ferro: 0.4 mg
  • Magnesio: 9 mg
  • Zinco: 1.1 mg
  • Rame: 0.5 mg
  • Manganese: 0.142 mg
  • Selenio: 26 mcg

Vitamine

  • Retinolo (Vit. A): 0 mcg
  • Betaina: 11.1 mg
  • Vitamina A, IU: 0 IU
  • Tiamina (Vit. B1): 0.095 mg
  • Riboflavina (Vit. B2): 0.49 mg
  • Niacina (Vit. B3): 3.8 mg
  • Acido Pantotenico (Vit. B5): 1.5 mg
  • Piridossina (Vit. B6): 0.11 mg
  • Acido folico (Vit. B9 o M o Folacina): 0 mcg
  • Folato alimentare: 25 mcg
  • Folato, DFE: 25 mcg_DFE
  • Folati, totali: 25 mcg
  • Cobalamina (Vit. B12): 0.1 mcg
  • Acido ascorbico (Vit. C): 0 mg
  • Vitamina D (D2+D3): 0.1 mcg
  • Vitamina D2: 0.1 mcg
  • Vitamina D3: 0 mcg
  • Colecalcifenolo (Vit. D): 3 IU
  • Alpha-tocoferolo (Vit. E): 0.01 mg
  • Fillochinone (Vit. K): 0 mcg
  • Colina totale (Vit. J): 22.1 mg
  • Tocoferolo beta: 0 mg
  • Tocoferolo gamma: 0 mg
  • Tocoferolo delta: 0 mg

Grassi

  • Acidi grassi, monoinsaturi: 0.002 g
  • Acidi grassi, polinsaturi: 0.042 g
  • Acidi grassi, saturi: 0.014 g
  • Beta-sistosterolo: 0 mg
  • Campesterolo: 2 mg
  • Colesterolo: 0 mg
  • Stigmasterolo: 0 mg

Amminoacidi

  • Acido aspartico: 0.228 g
  • Acido glutammico: 0.428 g
  • Alanina: 0.187 g
  • Arginina: 0.123 g
  • Cisteina: 0.006 g
  • Fenilalanina: 0.097 g
  • Glicina: 0.111 g
  • Isoleucina: 0.099 g
  • Istidina: 0.067 g
  • Leucina: 0.153 g
  • Lisina: 0.252 g
  • Metionina: 0.048 g
  • Prolina: 0.176 g
  • Serina: 0.113 g
  • Tirosina: 0.054 g
  • Treonina: 0.113 g
  • Triptofano: 0.056 g
  • Valina: 0.115 g

Funghi porcini: proprietà

I funghi porcini crescono spontaneamente nei boschi di conifere e di latifoglie, e si presentano con un cappello carnoso emisferico di colore marrone, mentre il gambo, piuttosto robusto e ingrossato verso la base, è biancastro o nocciola chiaro.

I funghi porcini hanno una carne soda e bianca, dal sapore e dal profumo molto gradevole. Hanno un basso contenuto di grassi e di calorie, ma sono ricchi di fibre, proteine, Sali minerali e sostanze antiossidanti e antivirali. Inoltre, contengono le fitochelatine, proteine che rendono inoffensivi i metalli pesanti presenti nel terreno e nelle acque.

Quando si acquistano i funghi è bene fare attenzione ad alcuni dettagli che ne indicano la freschezza. Il prodotto deve essere integro e la carne ben soda, se è floscia e notate che il gambo è raggrinzito, le lamelle sono chiare e presenta delle parti annerite, è preferibile starne alla larga. Quando i funghi sono vecchi possono provocare disturbi gastrointestinali.

Dei funghi porcini esistono diverse varietà, ognuna con delle caratteristiche nutritive particolari: porcino nero, porcino d’estate, porcino elegante, porcino giallo, porcinello, porcino bovino, porcino bruno e porcino granuloso. Sono alimenti molto versatili è si prestano agli usi più svariati in cucina, sono ottimi crudi in insalata, spadellati, grigliati, ripieni e persino fritti.

Funghi porcini ricette

Funghi grigliati

Si tratta di una ricetta davvero molto semplice e veloce da realizzare. I funghi grigliati sono ottimi come contorno, ma essendo ricchi di proteine possono essere usati come sostituto della carne, non a caso rappresentano una base per la cucina vegetariana.

Ingredienti

  • 6 cappelle di funghi porcini
  • Prezzemolo q.b.
  • Aglio q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulite bene le cappelle dei funghi raschiando il terriccio con un coltello e con l’aiuto di un canovaccio umido (non vanno mai lavati perché si perde il profumo e il sapore).
  2. Su una padella da griglia versate un filo di olio e posate i funghi con la parte scura rivolta sulla griglia. Lasciateli cuocere per 4-5 minuti e poi fate cuocere anche dall’altro lato e spegnete.
  3. Condite con un trito di aglio, prezzemolo e olio e lasciate i funghi a marinare per qualche minuto.

Photo Credits|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>