Etichettatura trasparente, arriva il nuovo provvedimento

di Redazione Commenta

I consumatori potranno finalmente scegliere in modo consapevole grazie al nuovo provvedimento notificato dall’Unione europea che prevede l’etichettatura trasparente. Sono diversi i prodotti alimentari interessati dal decreto comunitario, dall‘olio d’oliva alla passata di pomodoro.

Con le nuove disposizioni, infatti, si cancella ogni possibile dubbio sull’origine del prodotto. Grazie all’etichetta sulle confezioni, che sarà di dimensione maggiore e piu centrale, le indicazioni saranno chiare e facilmente leggibili, offrendo ai consumatori la possibilità di sapere quello che comprano, e di operare delle scelte pienamente consapevoli, almeno per quanto riguarda i prodotti per i quali è già obbligatoria l’indicazione d’origine in etichetta.

il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Saverio Romano, ha dichiarato che

Insieme alla filiera, che ha condiviso il provvedimento a larghissima maggioranza, abbiamo ritenuto necessario un intervento normativo che introducesse criteri oggettivi per determinare la leggibilità di informazioni obbligatorie, che allo stato attuale sono talvolta celate a dispetto del diritto del consumatore ad una corretta informazione.

I prodotti interessati dal provvedimento notificato dall’Unione europea sono: l’olio di oliva, le carni bovine e avicole, il miele, il latte fresco e la passata di pomodoro. Le frodi alimentari, infatti, sono all’ordine del giorno ed era auspicabile che si arrivasse all’etichetta trasparente anche per adeguare le normative di settore a quanto già accade gia da diverso tempo a livello europeo.

Del resto, sono l’etichettatura trasparente puo dare maggiore tutela ai consumatori, ma anche agli agricoltori. In questo modo, infatti, si pone un freno alle frodi in campo alimentare e si valorizzano i prodotti del made in Italy. Contrastare ogni tipo di falsificazione e rafforzare la politica di qualità per difendere la tipicità è l’unica strada per salvaguardare i consumatori e il territorio.

Come ha ricordato il ministro Romano:

Cio’ che e’ avvenuto con i cetrioli spagnoli o pseudo spagnoli dimostra quanto sia importante riconoscere l’origine e la tracciabilità dei prodotti. Questo provvedimento non e’ rivolto solo ai consumatori, ma dara’ un grande vantaggio anche ai produttori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>