I prodotti dimagranti a base di caffè verde funzionano davvero?

di Daniela 1

In questo periodo molte persone credono di poter dimagrire affidandosi ai prodotti dimagranti o agli integratori alimentari che assicurano risultati incredibili; tra quelli che vanno per la maggiore in questo periodo ce ne sono alcuni che, tra gli ingredienti principali, presentano i chicchi di caffè verde che, secondo quanto asserito nelle pubblicità, favorirebbero il dimagrimento. In realtà un nuovo studio condotto da un team di ricercatori australiani, queste sostanze non aiuterebbero a bruciare i grassi.

Lo studio in questione, condotto dai ricercatori dell’University of Western Australia e pubblicato sulla rivista “Journal of Agricultural and Food Chemistry” è il primo ad aver analizzato l’effetto di un polifenolo contenuto nel caffè, l’acido clorogenico (CGA), che è l’ingrediente principale di molti integratori alimentari che promettono risultati miracolosi in termini di dimagrimento.

Che i polifenoli contenuti nei chicchi di caffè possiedono proprietà antiossidanti è stato confermato da diversi studi, così come il fatto che, chi beve quantità adeguate di caffè, è meno soggetto a malattie quali diabete di tipo 2, obesità e sindrome metabolica, ma lo studio condotto dai ricercatori americani ha dimostrato che l’acido clorogenico, ritenuto il principio attivo contro l’accumulo di grasso, in realtà non è efficace.

Lo studio è stato condotto dividendo dei modelli animali in due gruppo; al primo gruppo è stata fatta seguire una dieta ad alto contenuto di grassi, mentre al secondo gruppo la stessa dieta con in più l’assunzione di dosi elevate di acido clorogenico; alla fine dell’indagine, i risultati dei test hanno evidenziato che non c’era nessuna differenza tra l’accumulo di grassi del primo e del secondo gruppo, per cui il polifenolo non avrebbe fatto effetto. Ma non solo, i modelli che avevano assunto l’acido clorogenico risultavano essere più soggetti a disturbi del fegato.

I ricercatori hanno così commentato quanto emerso dai test:

Questo studio suggerisce che alte dosi di supplementazione con CGA in una dieta ricca di grassi non protegge contro le caratteristiche della sindrome metabolica nei topi con obesità indotta dalla  dieta», concludono i ricercatori. Queste conclusioni suggeriscono che il polifenolo oltre a non essere efficace nel ridurre l’accumulo di grasso, può anche essere in alcuni casi dannoso.

I risultati di questo studio dimostrerebbero, quindi l’inefficacia di questi decantati prodotti dimagranti a base di chicchi di caffè verde.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (1)

  1. ho preso il caffe’ verde in modo continuo in compresse e anche ho comprato un kilo al bar ho preso un cucchiaio nel latte mattina e sera dopo averlo macinato e ridotto in polvere ma non ho perso neanche un grammo,per favore qualcuno mi dia una risposta a tutta questa falsa pubblicita che stanno facendo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>