Gli effetti collaterali della cavitazione estetica

di Daniela 5

Cavitazione estetica, effetti collaterali

Come abbiamo più volte spiegato, la cavitazione estetica è un metodo tecnologico che permette di eliminare la cellulite ed avere una silhouette perfetta, senza ricorrere ad interventi invasivi e chirurgici come la liposuzione, in quando la cavitazione avviene attraverso l’utilizzo degli ultrasuoni.

Il fatto che la procedura venga effettuata in modo semplice e senza bisogno di interventi chirurgici, non esclude il fatto che possano esserci degli effetti collaterali, quindi, chi decide di sottoporsi alle sedute di cavitazione deve essere informato sulle eventuali reazioni di questi interventi; è importante, inoltre, che il trattamento venga effettuato da personale qualificato e in strutture adeguatamente attrezzate.

La cavitazione viene effettuata con gli ultrasuoni in grado di eliminare le cellule adipose, ma non tutte le frequenze sono uguali e, per questo, non tutte permettono di raggiungere gli stessi risultati;  servono quindi dei macchinari particolari, in quanto alla diversa frequenza è collegata la capacità di penetrazione nei tessuti, infatti, più una frequenza è bassa, maggiore sarà la capacità di accesso.

Cavitazione estetica, controindicazioni

Il fatto che la cavitazione estetica sia un trattamento non invasivo garantisce il fatto che non ci siano particolari controindicazioni, ma è preferibile che alcune persone non si sottopongano a sedute di cavitazione come le donne in gravidanza, coloro che soffrono di diabete o di colesterolo, le persone affette da malattie del fegato e dei reni, chi ha problemi di coagulazione del sangue e i portatori di protesi e di pacemaker.

I rischi a cui si può andare incontro con la cavitazione sono connessi alla capacità dei macchinari di generare calore per lo scioglimento dei grassi, in quanto possono verificarsi, seppur raramente, delle ustioni. Un rischio più concreto è la comparsa del seroma, ossia di una sacca di liquido causata dalla frammentazione dei grassi, ma può essere evitato effettuando il trattamento in maniera corretta.

La cavitazione estetica, se svolta in modo appropriato e da personale qualificato è una tecnica assolutamente sicura e non dolorosa che permetta di eliminare il grasso in eccesso e la cellulite dopo poche sedute; per mantenere i risultati della cavitazione il più a lungo possibile bisogna abbinare i trattamenti ad un’alimentazione equilibrata e ad una leggera attività fisica.

Commenti (5)

  1. Può succedere che la macchina della cavitazione estetica non revisionata non riesca a dare il risultato richiesto? Oppure se non fatto bene dal personale addetto ? Perchè non è possibile che un gruppo di persone, nello stesso centro non hanno ottenuto i risultati che volevano, la colpa di chi è? Ci sono state persone che si sono anche bruciate.

  2. mi sono sottopèosto ad una seduta di cavitazione,ho il morbo di kronn e diveertcolite.il giorno successivo ho avvertito nella zona diverticoli un dolore piu, intenso del solito.devo smettere?

    1. Faresti bene a parlarne con il medico

  3. sono affetta da HCL (tricoleucemia) dal 2007 curata e regressa al 5%, vorrei sottopormi a cavitazione addome e cosce, ho 52 anni. ci sono controindicazioni nel mio caso?
    grazie

    1. Ciao Maria. Prima di sottoporti al trattamento devi valutare attentamente la tua situazione con il medico. A tutte raccomando di rivolgersi solo ed esclusivamente a personale competente e di informarsi circa la struttura entro la quale il trattamento verrà eseguito e i macchinari che saranno utilizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>