Ferie d’Agosto, no alle diete last minute

di Redazione

Le diete last minute? Fanno ingrassare! A spiegarlo qualche giorno fa, sono stati Fulvio Muzio e Michela Fiscella, del Servizio di dietologia e nutrizione clinica dell’ospedale universitario Luigi Sacco di Milano, che mettono in guardia dalle diete dell’ultimo minuto che espongono pericolosamente al rischio di gravi carenze nutrizionali e spianano la strada all’odioso effetto yo-yo. Ecco quindi un decalogo, l’ennesimo, per buttare giù qualche chiletto di troppo senza stressarsi e senza correre inutili rischi in vista delle ferie d’Agosto.

  • Preferite i prodotti locali per essere sicuri di portare in tavola solo prodotti freschi;
  • Fate pasti piccoli e frequenti con spuntini a base di cibi leggeri come frutta, verdura e yogurt;
  • Consumate almeno cinque porzioni al giorni di frutta e verdura fresche con carote, pomodori, peperoni, albicocche, angurie e ciliegie farete il pieno di vitamine e sali minerali e vi proteggerete dall’azione dannosa dei raggi solari;
  • Bevete almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, in alternativa potete orientarvi anche sui frullati;
    Cucinate i cibi soprattutto al vapore per mantenerne intatte il più possibile le qualità organolettiche;
    Evitate la frittura e i cibi grassi; digerirete meglio e risentirete meno dell’afa;
    Limitate la quantità di sale aggiunto nei piatti e il consumo di quei cibi che sono già salati di per se stessi quali formaggi e salumi;
  • Non fatevi mancare ogni giorno il giusto apporto di fibre per prevenire eventuali problemi di stitichezza causati dalla perdita di potassio a causa della sudorazione. Se non vi vanno i legumi, orientatevi su pane e pasta integrali, cereali e verdure filamentose.
  • A tavola consumate piatti unici freschi come insalata di riso o prosciutto e melone, il gelato può essere invece una valida alternativa al pasto ma da limitare a una due volte a settimana.
    No invece al cosnumo di salse a base di panna e uova crude per scongiurare il pericolo di intossicazione sempre in agguato in questo periodo.