Dieta di succo di frutta per 3 settimane, donna ricoverata con danni al cervello

di Valentina Commenta

Una donna è stata ricoverata con danni irreversibili al cervello dopo aver seguito per tre settimane una dieta solo a base di succo di frutta: è successo ad una 40enne di Tel Aviv dopo aver seguito i consigli di un terapeuta alternativo.

Perdere peso è qualcosa che necessita di sforzo e qualche rinuncia ma che deve trovare le sue radici nell’attività fisica ed in una corretta alimentazione che deve essere il più possibile equilibrata. Nel momento in cui un regime dietetico risulta molto restrittivo o appare essere “sbilanciato”, prima di seguirlo è sempre necessario chiedere consulto al proprio medico in base alle proprie condizioni di salute. Una premessa necessaria per non incorrere nei problemi riscontrati da questa donna ricoverata d’urgenza allo Sheba Medical Center in stato di malnutrizione e criticità neurologica cerebrale.

Questo sedicente medico avrebbe spinto la quarantenne a nutrirsi soltanto di frutta e acqua: un regime così sbilanciato da aver portato la signora ad essere ricoverata per iponatriemia ovvero un eccesso di acqua nel corpo con conseguente calo della concentrazione di sodio nel plasma.  I sintomi sperimentati? Difficoltà nel parlare, vomito, tremori.

Cosa insegna tutto ciò? Che non ci si può fidare di regimi fai da te inventati di sana pianta e che non presentano le giuste dosi e non rispettano la corretta quantità di macroelementi da ingerire.Per quanto lo si voglia credere attraverso credenze pseudoscientifiche, la sola frutta e verdura non bastano: è importante inserire all’interno dell’alimentazione anche proteine e carboidrati nella giusta dose ed in modo sano.