A dieta sotto le feste, i consigli per non ingrassare

di Daniela Commenta

Le feste di Natale sono una delle occasione migliori per riunirsi con amici e parenti intorno ad una bella tavola imbandita di tante leccornie: dalle cene ai pranzi, passando per merende e aperitivi, i momenti conviviali sono veramente tanti. Fermo restando che non bisogna rinunciarci, ricordiamoci anche dei sacrifici che abbiamo fatto per dimagrire durante gli altri mesi dell’anno e cerchiamo almeno di non esagerare a tavola.

Sicuramente i piatti delle feste natalizie, oltre ad essere più calorici, sono anche più invitanti rispetto a quelli degli altri giorni e invitano a mangiarne una quantità maggiore, non a caso gli esperti calcolano che durante le festività natalizie saranno consumate dalle 600 alle 1000 calorie giornaliere in più rispetto a quelle abituali.

Cosa fare quindi, per non prendere sotto le feste tutto il peso faticosamente perduto durante l’anno? Non rinunciate ai momenti conviviali con i vostri cari e nemmeno privatevi di tutte le bontà che la tavola natalizia potrà offrirvi: basterà mettere in qualche semplice consiglio.

I consigli per non ingrassare durante le feste

Mangiate solo durante i pasti principali. Evitate il più possibile gli spuntini fuori pasto, anche perché, con l’abbondanza natalizia dei pasti principali sarà difficile che abbiate fame; non dimenticare, comunque, di fare colazione in modo da limitare il senso di fame fino all’ora di pranzo.

Consumate più frutta e verdura. Non vi fermate ad una cucchiaiata di insalata per accompagnare l’arrosto: per limitare la fame ed aumentare il senso di sazietà, mangiate un piatto di insalata prima del secondo o un frutto prima del dolce: grazie alle fibre contenute in questi alimenti vi sentirete già pieni e non avrete la tentazione di esagerare.

Occhio agli antipasti. E’ vero, gli antipasti sono sempre invitanti, ma limitatevi ad un assaggio: altrimenti rischierete di saziarvi subito e di mangiare più del dovuto con le portate successive, un paio di tartine saranno più che sufficienti per stuzzicare l’appetito, in alternativa puntate su verdure crude o su un po’ di frutta secca.

Non fate il bis. Si sa che i le pietanze natalizie sono buone e invitanti ma portatevi avanti con il lavoro e pensate all’ago della bilancia dopo le feste ed evitate di concedervi il bis, piuttosto assaggiate un poco di tutto.

Porzioni piccole. Un trucco per assaggiare tutte le portate senza esagerare è quello di servirsi con porzioni più piccole; nel momento fatidico, però, proprio non ci riuscite? Ove possibile mettete in tavola piatti più piccoli che, quindi, contengano meno cibo.

Scegliete il menù. Se siete voi ad offrire la cena o il pranzo ai vostri cari, cercate di scegliere un menù leggero e il quanto più possibile ipocalorico rinunciando a piatti troppo elaborati e con intingoli vari: la tradizione e il gusto non ne risentiranno, la vostra linea e quella degli ospiti neanche.

Tagliate le calorie superflue. Va bene mangiare un po’ di più in occasione delle feste, ma esagerare non ha proprio senso, né per la linea né per la salute; quindi, cercate di tagliare le calorie inutili come quelle contenute negli alcolici, in certi tipi di contorni molto elaborati e ricordatevi anche di non esagerare con il pane.

Attenzione all’alcool. Come vi abbiamo già detto, l’alcool contiene diverse calorie, cercate di limitarle concedendovi solo un bicchiere di vino e uno di spumante o alternando acqua alle bevande alcoliche.

Masticate un chewing-gum

. Mentre aspettate di essere serviti a tavola o quando siete in cucina a dare gli ultimi ritocchi ai piatti, cercate di non spiluccare usando un chewing-gum senza zucchero: masticando la gomma avrete la sensazione di mangiare senza aggiungere calorie al pasto.

Fate movimento. Durante le feste è bello anche passeggiare per la città piena di decorazioni natalizie, approfittatene e fate una passeggiata di almeno un’ora con i vostri cari: smaltirete le calorie assunte durante il pasto e passerete del tempo all’aria aperta tutti insieme.

Attenzione agli avanzi. Ormai il danno è stato fatto e vi siete abbuffati? Cercate almeno di limitarli e tra una festa e l’altra non buttatevi negli avanzi ipercalorici ma scegliete cibi leggeri e senza grassi come verdure e riso in bianco.

E per finire i consigli per i buffet. Anche se siete stati invitati ad un buffet e non ha un pranzo vero e proprio, valgono gli stessi consigli, ma vista la varietà maggiore di alimenti e il più difficile controllo di quanto mangiamo, servono un paio di accorgimenti aggiuntivi.

Tenete una mano impegnata. A prima vista sembra una sciocchezza eppure, secondo gli esperti, tenere una mano impegnata durate il buffet aiuta a mangiare di meno: ad esempio, tenere un bicchiere nella mano che usiamo di più serve a prendere meno cibo.

“Scannerizzate” il buffet. Prima di avventarvi sul buffet osservatelo bene e scegliete solo pietanze particolari che non mangiate tutti i giorni: inutile mangiare una porzione di penne al pomodoro che potrete gustare anche a casa vostra, fate una cernita dei cibi, oltre a provare nuovi sapore mangerete di meno.

Photo Credit: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>