Dieta smartfood, 32 cibi che aiutano la longevità

di Mariposa Commenta

Essere giovani o almeno conservare un aspetto giovane è un po’ il sogno di tutto. Bisogna però fare i conti con gli anni che passano, non c’è nulla da fare. La nuova Dieta SmartFood, che ha ricevuto l’ok dell’Istituto europeo di oncologia-Centro cardiologico Monzino, potrebbe essere però un ottimo spunto per contrastare l’ossidazione e prevenire il tumore, grazie a 32 cibi intelligenti.

Quali sono questi cibi? Stimiamo l’elenco per antiossidanti. Non devono mancare antocianine (che si trovano, ad esempio, nelle arance rosse e nell’uva nera), capsaicina (nella paprika piccante e nel peperoncino), curcumina, epigallocatechingallato (nel té verde e nero). E poi fisetina (che si trova nei cachi, nelle fragole e nelle mele), quercetina (rintracciabile in asparagi, capperi, cioccolato fondente e cipolle e lattuga) e infine resveratrolo (nell’uva).

Dieci invece i cibi considerati “protettivi” e in questo caso sono aglio, cereali integrali, erbe aromatiche, frutta fresca, frutta a guscio, legumi, olio extravergine d’oliva, olio di semi spremuti a freddo, semi oleosi e verdura.

I cibi sono stati raccontati nel nuovo libro di Eliana Liotta (La dieta Smartfood, edito da Rizzoli) e Pier Giuseppe Pelicci, direttore del Dipartimento di Oncologia dello Ieo. Questa lista è stata elaborata grazie alla nutrigenomica, scienza che combina la genetica alla nutrizione per capire come contrastare patologie cardiovascolari, neurodegenerative e metaboliche. L’autrice ha poi commentato:

Si può essere sani per scelta, allineando alla scienza e allo stile di vita un vero e proprio esercito della salvezza alimentare: i longevity smartfood. Sono il cibo di domani. Alimenti che attivano i geni della longevità.

Photo Credits | Shutterstock / Alonso Aguilar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>