Dieta influisce sulle capacità maschili?

di Valentina Commenta

La dieta influisce sulle capacità sessuali maschili? È una domanda più che lecita da porsi, soprattutto in un periodo come questo dove i regimi alimentari che vengono pubblicizzati per la perdita di peso sono spesso caratterizzati da squilibri importanti per ciò che riguarda i nutrienti.

Alimentazione e disfunzione erettile

In questo caso, come è facile comprendere, non si parla di cibi afrodisiaci ma letteralmente di come le abitudini alimentari delle persone siano in grado di influenzare il funzionamento dell’organismo e nello specifico della loro sfera sessuale. Per rispondere a questa domanda sono stati presi in considerazione i comportamenti di circa 21 mila operatori sanitari americani a partire dal 1986.

Medici, fisioterapisti, infermieri, dentisti e altri professionisti della sanità sono stati intervistati in merito alle loro abitudini, tenendo conto di medicinali assunti e della attività fisica fatta nonché delle diverse diete adottate, eseguendo un check delle loro condizioni fisiche ogni due anni. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Jama Network Open, con lo scopo di dare una risposta alla verifica del rapporto tra una dieta salutare e una buona salute sessuale degli uomini: si voleva verificare se un regime alimentare sbagliato potesse causare difficoltà di erezione.

La letteratura medica offre da tempo diversi studi che dimostrano come vi sia una correlazione tra la disfunzione erettile e il diabete, le patologie cardiovascolari, l’ipertensione, la sindrome metabolica, ed altre malattie simili: fino ad ora non ci si era concentrati però direttamente sul rapporto causa-effetto legato all’alimentazione.

Seguire una dieta corretta per non avere problemi

Ovviamente si è riscontrato un legame tra una dieta scorretta, sbilanciata dal punto di vista dei nutrienti, e la capacità erettile dell’uomo. Un alimentazione sbilanciata, con tutte le sue conseguenze, ha dimostrato di essere un fattore di rischio per tante patologie per le quali l’impotenza è considerata una possibile conseguenza. In caso di diabete tipo 2, sovrappeso e obesità, è stato notato infatti un calo del testosterone che può influire in maniera negativa anche sulla salute dei vasi sanguigni, diminuendone la capacità di dilatarsi.

Come tentare di risolvere la situazione? Secondo gli esperti il regime alimentare più adatto per non incontrare problemi nella sfera sessuale è quello rappresentato dalla dieta mediterranea: se accompagnata da attività fisica essa consente infatti di non sviluppare patologie che potrebbero interferire con le capacità di erezione dell’uomo.

È importante, quando si decide di modificare le proprie abitudini alimentari per seguire una dieta differente, affidarsi sempre al consiglio del proprio medico, che può valutare insieme a voi la salubrità di una simile scelta. Se si mette a repentaglio la salute del proprio organismo, non vi è poi cibo afrodisiaco che tenga.

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>