La dieta HCG: cos’è, controindicazioni e possibili effetti collaterali

di Tippi 2

 La dieta HCG nata in UK intorno agli anni Cinquanta per opera di un endocrinologo, sta riscuotendo un grande successo in America e sta iniziando a diffondersi anche in Italia. Tuttavia, questo particolare regime alimentare, da sole 500 kcalorie al giorno, e che prevede iniezioni dell’ormone della gravidanza (HCG), non è ben vista in campo medico, tanto che non è mai stata approvata dagli organi competenti.

Cos’è la dieta HCG

La dieta HCG è stata ideata da un endocrinologo della Gran Bretagna, Dr. Simeons ATW, che, per far dimagrire i suoi pazienti, iniziò a somministrare loro l’ormone HCG (gonadotropina corionica umana), anche noto come ormone della crescita, poiché prevale nel corpo umano durante la gravidanza e garantisce il corretto sviluppo del bambino. L’ormone HCG sarebbe in grado di eliminare più velocemente il grasso accumulato, soprattutto in determinate zone del corpo, come i fianchi, l’addome, le cosce e i glutei, tuttavia la sua reale efficacia non è mai stata dimostrata.

La dieta HCG non prevede l’introduzione di cibi speciali o l’uso di pillole per la perdita del peso, necessita però di un medico specializzato che deve iniettare l’ormone HCG, anche se stanno prendendo sempre più spazio i trattamenti orali. Ogni ciclo di trattamento dura un minimo di 26 giorni e di quei ventisei giorni ben 23 richiedono una dose giornaliera di ormone della crescita, sia attraverso iniezioni che gocce sublinguali. Il trattamento può durare anche 43 giorni (con 40 iniezioni), a meno che un paziente perda 15-18 chili, prima che il tempo a disposizione sia passato.

Se vi state chiedendo se la dieta funzioni, la risposta, chiaramente, è si, ma non è difficile attribuire la perdita di peso al basso contenuto calorico. Il regime prevede, infatti, solo 500 kcalorie giornaliere. Si tratta, perciò, di una dieta piuttosto restrittiva, per non dire, al limite della follia, scusate il giudizio personale. 500 calorie sono davvero troppo poche, anche solo per reggersi in piedi, tenendo conto che anche le diete più drastiche non scendono mai al di sotto delle 1000 calorie per questioni di sicurezza.

Controindicazioni della dieta HCG

Le controindicazioni scientificamente provate sono numerose. Con la somministrazione di ormoni gonadotropina corionica, la donna si trova ad assumere un ormone che il suo corpo produce normalmente durante la gravidanza, pertanto il suo organismo “ingannato” potrebbe pensare di essere in fase di gestazione, con la conseguenza di un possibile ingrossamento delle ghiandole mammarie ed in alcuni casi anche di produzione di piccole quantità di latte.

Inoltre, si possono verificare iperstimolazioni ovariche che potrebbero portare alla formazione di cisti e gravidanze indesiderate. Altro aspetto negativo che si potrebbe riscontrare è una consistente caduta di capelli, oppure fenomeni di irsutismo o voce roca che per una donna sono decisamente poco femminili. Nel caso degli uomini gli effetti collaterali potrebbero comunque essere peggio in quanto si può avere un calo del desiderio sessuale, impotenza, ginecomastia, voce più acuta e pubertà precoce.

Effetti collaterali della dieta HCG

Anche gli effetti collaterali, per chi segue la dieta HCG, sono decisamente numerosi: emicranie, gastroenteriti, colecistiti, affaticamento, irritabilità, ansia, depressione, aumento di acido urico, diminuzioni dell’ematocrito e dei globuli bianchi (probabilmente a causa della severa restrizione calorica e della perdita di proteine, vitamine e minerali).

La dieta HCG, voglio ribadirlo, non è mai stata approvata dagli organi competenti, anche perché non si tratta di un vero e proprio digiuno controllato e l’assunzione di 500 Kcalorie giornaliere non forniscono un supporto energetico sufficiente. E’ bene ricordare, che per intraprendere un qualsiasi regime alimentare dietetico il fai da te è assolutamente da bandire. E’ importante, infatti, rivolgersi a persone competenti, in modo da evitare possibili danni e ottenere risultati duraturi nel tempo. Dimagrire non è semplice, ma se cambiamo prospettiva e iniziamo ad avere un nuovo rapporto con il cibo, fondato sul gusto, perdere peso sarà una naturale conseguenza.

Photo Credit|ThinkStock

Commenti (2)

  1. La dieta HCG funzione e molto bene. A me personalmente non mi ha dato nessun tipo di controindicazioni come dice sopra. Anzi, dato che sono in menopausa, mi ha tolto le caldane, l’umore molto felice, dormivo benissimo e pochissimo appatito. Percio’ e’ veramente facile fare una dieta di 500 kalorie. Comunque mangiavo carne, pollo, pesche, vedrure e fruttta eccetto i dolci, carboriati e latticini. Ci sono tantissime diete che hanno lo stesso tipo di alimenti ma non ti fanno dimagrire come la HCG. Io personalmente ho preso le tronchette che metti sotto la lingua e sono solubili. Non so se sono in commercio in Italia ma in USA sono disponibili con aggiunta di vitamina B12 che ti da’ energia. Conosco diverse persone che l’hanno fatta e tutti hanno avuto ottimi risultati senza tutte le controindicazioni che riportano in questo articolo. In piu’ se pensiamo bene…se iniziamo a leggere tutte le controindicazioni di farmaci approvati dal ministero della sanita’ rimarreno scioccati…..Percio’ se dovete dimagrigre la HCG in tronchette or ignezioni e’ una dieta fantastica…..mi raccomando no gocce….non hanno lo stesso risultato.

    1. Ciao Sabrina, credo che una dieta da 500 kcal giornaliere sia davvero troppo restrittiva. Mangiare solo carne, pesce, frutta e verdura, escludendo carboidrati e formaggi non è sano e non sono io a dirlo, i carboidrati vanno consumati, ma con moderazione, e lo stesso discorso vale per i formaggi. Più che una dieta, l’HCG mi sembra una punizione. Una dieta per essere davvero equilibrata e non essere mortificante per la persona che segue deve contemplare tutti gli alimenti. Il segreto è nelle porzioni. Non so nemmeno come ci si possa reggere in piedi con 500 kcal, mi spiace, ma il tuo è un parere isolato, prova a leggere i commenti in rete e lo capirai. La dieta HCG non è mai stata approvata dagli organi competenti e fa parte dei regimi dimagranti più pericolosi, quindi io non mi sento di consigliarla a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>