La dieta crudista dimagrante per recuperare la linea dopo il Natale

di Mariposa Commenta

La dieta crudista è una dieta di stampo vegetariana molto rigida e sicuramente efficace per perdere peso. Ovviamente è possibile anche mangiare carne e pesce, purchè siano crudi (possiamo quindi differenziare tra crudisti veg e crudisti onnivori). Anche se i veri amanti del raw foodism preferiscono consumare cibo caduto dall’albero e bacche. La dieta crudista può essere una scelta per disintossicare l’organismo, ma necessita di impegno e molta organizzazione.

Perchè non cuocere i cibi? Più si manipola il cibo, più i prodotti s’impoveriscono di vitamine e sostanze. Al contrario i prodotti della natura, consumati crudi, possono aiutare a disintossicare l’organismo, agevolando il lavoro di fegato, reni e intestino. Il risultato è un corpo più energico, pelle luminosa e il piacere di un’alimentazione naturale.

I cibi si possono scottare leggermente: la cottura crudista consentita arriva fino a 45 gradi, temperatura che mantiene attivi sali minerali, proteine e vitamine e mantenendo intatti anche gli enzimi facilita la digestione.

Quali sono i cibi ammessi? Sicuramente frutta e verdura, i semi sotto forma di grano germinato o, ad esempio, di riso Gaba. Questo riso, conosciuto anche con il nome di GBR (Germinated Brown Rice), è un riso fatto germinare mantenendolo per circa venti ore in acqua calda a 38°C. Frequente è l’utilizzo anche di frutta secca e di frutta a guscio, e di latte di cocco. Qualche volta vengono consumate anche le alghe.

I crudisti onnivori si cibano inoltre di pesce crudo e di carne (tartare e carpaccio) nonché di latte e suoi derivati (formaggi e altri prodotti caseari) rigorosamente crudi e non pastorizzati. Le uova sono contemplate nella dieta crudista, ma ovviamente non possono essere cotte a temperature superiori ai 46°C. tra i supercibi consigliati, abbiamo il grano germinato, il cioccolato grezzo, la Maca, i semi di canapa, le bacche Goji e il polline.

 

Photo Credits | Shutterstock / weerapong worranam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>