La dieta dei 17 giorni del dottor Moreno

di Mariposa Commenta

 Una nuova dieta ha stregato gli Stati Uniti e ora promette di arrivare in Europa con la stessa forza di persuasione. Si tratta della dieta dei 17 giorni (The 17 Day Diet) del dottor Moreno, nutrizionista di San Diego. Secondo il medico, il corpo per perdere peso e soprattutto per mantenere il peso forma ha bisogno di un regime alimentare studiato su un tempo limite ben definito, che ha individuato in 4 cicli da 17 giorni l’uno.

Questa nuova filosofia alimentare ci ricorda moltissimo degli schemi famosi. Troviamo ancora una volta una dieta divisa in fasi, come è successo con la Dieta Dukan, un libro molto venduto online e un medico destinato a diventare il nuovo guro del benessere. Inoltre, anche questo regime è di stampo proteico e tende a limitare, se non abbandonare, gli zuccheri e i carboidrati.

Quello che sicuramente può essere di stimolo è la breve durata di ogni fase: è più facile reggere lo stress di una dieta dimagrante, se si è consapevoli che la fatica dura relativamente poco. Ma c’è di più perché Moreno promette una perdita di peso di 2,5 chili a ciclo per un totale di circa 10 chili per l’intera dieta. Inoltre, il regime dei 17 giornisi può ripetere tutte le volte che si desidera, arrivando a smaltire fino a 68 chili in caso di gravissima obesità.

Il primo ciclo, chiamato di accelerazione, prevede un regime alimentare di 1200 calorie al giorno. È possibile consumare solo alcuni cibi che sono: verdure senza amidi, carne magra, due yogurt magri bianchi, due frutti a basso contenuto di zucchero, olio (un cucchiaio a pasto) e tè verde. Per dare sapore, si può aggiungere ai piatti aglio e cannella. Non ci sono delle quantità ben definite, a parte quelle che abbiamo già dato con precisione.

Poi c’è il ciclo dell’attivazione, durante cui ogni giorno c’è un fabbisogno energetico diverso da soddisfare (il tetto massimo è di 1500 calorie). La filosofia è quella della dieta a zig-zag e l’obiettivo è di non stabilizzare il metabolismo. Poi c’è la fase della conquista, strutturata esattamente come il secondo ciclo, ma che prevede l’aggiunta di un po’ di frutta zuccherina e di qualche carboidrato. Infine, c’è l’arrivo, la fase conclusiva della dieta. L’alimentazione non cambia, si hanno solamente due obblighi: bisogna percorrere ogni giorno 17 minuti di camminata di buon passo e nel weekend si può mangiare quanto e quello che si desidera.

Photo Credits|ThinkStock