Come cambia la dieta in inverno

di Tippi Commenta

L’arrivo dell’inverno, con la diminuzione delle ore di luce e il calore delle temperature, ci porta a mangiare di più e ad impigrirci. Tutto questo si riflette anche sul metabolismo, che rallenta, favorendo la sonnolenza e il cattivo umore. Non a caso durante la stagione fredda, cediamo più facilmente alla tentazione di snack super calorici: patatine, brioches, salatini, ecc., che magari ci fanno guadagnare i chili persi con tanta fatica durante l’estate.

Il fatto che l’appetito aumenti durante i mesi invernali è del tutto naturale, l’organismo, infatti, per tenere costante la temperatura e il calore del corpo ha bisogno di più “carburante”, e quindi di cibo. Chiaramente, per non ingrassare valgono sempre le buone vecchie regole: evitare gli alimenti confezionati e l’eccesso di zuccheri e grassi. Via libera, invece, a frutta secca (ma sempre con moderazione, non più di 3 pezzi al giorno) frutta e verdure di stagione: cavoli, verza, zucca, cachi, arance, finocchi, carciofi, cardi. L’inverno è il periodo migliore per consumare minestroni e passati di verdura, soprattutto la sera, come piatto unico e leggero.

Se, invece, volete approfittare di questi mesi per perdere qualche chilo di troppo accumulato durante l’estate, ecco una dieta invernale da 1400 kcal da seguire per 1 mese, che vi permetterà di perdere 2 kg, senza fare troppi sforzi.

Lunedì

  • Colazione: Tè verde con 2 fette biscottate integrali, macedonia di kiwi e banana
  • Pranzo: 60 riso integrale con verdure grigliate, 250 g di salmone al forno, 200 g di spinaci lessi
  • Merenda: 2 mandarini
  • Cena: 200 di zucca lessata, 200 g di sogliola al vapore, 200 g di cavolfiori bolliti, 50 g di pane integrale

Martedì

  • Colazione: 200g di yogurt magro, 3 biscotti secchi integrali e 1 banana
  • Pranzo: 100 g di grano saraceno e porri, 100 g di petto di tacchino al pomodoro, 200 g di insalata mista
  • Merenda: 1 caco
  • Cena: 60 g di stracchino, 200 g di carote, 200 g di fagiolini al vapore, 50 g di pane integrale

Mercoledì

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 3 biscotti secchi o 2 gallette di riso, 1 banana
  • Pranzo: 70 g di fettuccine all’uovo con pomodorini, 150g di arista di maiale ai ferri, 200 g di cipolline in agrodolce
  • Merenda: 2 mandarini
  • Cena: 90 g di mozzarella, 200 g di zucca, 200 g di finocchi, 50 g di pane integrale

Giovedì

  • Colazione: 1 tazza di caffè d’orzo, una fetta di pane tostato con un velo di miele, 1 bicchiere di succo di mela
  • Pranzo: minestra di verdure con miglio, 200 g di pollo ai ferri, 200 g di lattuga con semi di sesamo
  • Merenda: 2 mandarini
  • Cena: 200 g di funghi champignon, 100 g di bresaola con rucola, 200 g di finocchi, 50 g di pane integrale

Venerdì

  • Colazione: 1 tazza di caffè d’orzo, 2 fette biscottate integrali, un caco
  • Pranzo: 60 g di riso ai funghi condito con 1 cucchiaino di parmigiano grattugiato, 1uovo sodo, 200 g di carote saltate in padella
  • Merenda: macedonia di mela e kiwi
  • Cena: 200 g di petto di pollo alla piastra, 200g di melanzane grigliate, 200 g di lattuga, 50g di pane integrale

Sabato

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 2 fette biscottate integrali, un caco
  • Pranzo: 60 g di pasta con pomodorini, 100g di ricotta di mucca, 200 g di cicoria, 200g di fagiolini al vapore
  • Merenda: 200 g di yogurt e 1 mandarino
  • Cena: hamburger di pollo ai ferri, 200g di lattuga e semi di sesamo, 200 g di carciofi lessi, 50 g di pane integrale

Domenica

  • Colazione: tè verde, 1 fetta di pane tostato con un velo di miele, un centrifugato di mela e carota
  • Pranzo: zuppa di miglio e patate, 200 g di rombo al cartoccio, 200 g di zucca gialla
  • Merenda: 1 kiwi frullato con succo di mela
  • Cena: 200g di merluzzo al cartoccio, 200 g di patate al vapore, 200g di broccoli al vapore, 50 g di pane integrale.

Se dovete perdere più di qualche chilo, è il caso di rivolgervi ad un dietologo esperto, che sappia consigliarvi un piano alimentare adeguato.

Photo Credits|Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>