Cibolando, debutta oggi la piattaforma di e-learning dedicata all’alimentazione

di Mariposa Commenta

La grande avventura di Cibolando è iniziata. La piattaforma di e-learning dedicata all’alimentazione sana ed equilibrata ha debuttato proprio questa mattina. In molte occasioni abbiamo detto che il gusto e il cibo sono fattori culturali e non è facile scardinare quelle che – da sempre – sono considerate delle abitudini. Cibolando lavora in questa direzione, per aiutare le nuove generazioni ad avere un rapporto più consapevole con la tavola.

Se vi collegate al sito internet (grafica accattivante che ricorda un cartone animato) vi troverete davvero in un mondo nuovo: una sorta di scuola online molto divertente, mirata ai ragazzi tra gli 11 e i 14 anni, ai loro genitori e agli insegnanti. È vero che questo nostro Paese è privilegiato, perché tutore della dieta Mediterranea, ma è anche vero che questa tradizione culinaria non è applicata nel modo corretto.

Il 33 percento dei minori è in sovrappeso e il 25 percento obeso. Ma quali possono essere i motivi? Sicuramente una dieta sbilanciata, troppo grassa, troppo calorica e poi la mancanza di movimento e di regolarità nei pasti. Inoltre, spesso non c’è la consapevolezza di quello che si sta facendo: si mangia, tanto per mangiare. Cibolando ha questa missione: orientare le famiglie nella dieta. E come lo fa? Con un percorso a 22 tappe e una sorta di Virgilio. Lui è lo chef Mr Eat, che accompagnerà i ragazzi nel viaggio culinario: si attraverseranno le regioni e si conosceranno i valori nutrizionali.

Come funziona? Allora bisogna prima di tutto registrarsi. È un’operazione facile e sicura, ma per sfruttare appieno le potenzialità di questa piattaforma è bene che sia presente un genitore. Il secondo step è crearsi un avatar, chiamato anche Ciborg. Il viaggio, che come ricordo parte oggi, prende il via dalla Sardegna. Ci sono tanti giochi e curiosità per rendere più facile l’apprendimento. Le scuole, inoltre, avranno la possibilità di partecipare a concorsi e vincere dei bei premi. Infine, ci sono le storie di Mr Eat. La prossima, il “Mare misterioso” sarà pubblicata il 9 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>