Centella Asiatica contro cellulite e gonfiori

di Silvana 4

La Centella asiatica è una pianta officinale originaria dei paesi tropicali e sub-tropicali, appartenente alla famiglia delle Ombrelliferae (la stessa di carote e prezzemolo). Prospera nelle zone palustri e sembra che il suo nome derivi dal verbo centellinare, poichè la pianta sorbirebbe goccia a goccia l’acqua nella quale si trova pressochè immersa.

I principi attivi contenuti nelle foglie (asiaticoside, acido asiatico, acido madecassico, flavonoidi) esercitano una spiccata azione venotonica, trofico-cicatrizzante e anticellulitica. Per questo motivo gli integratori a base di centella asiatica vengono impiegati per attenuare l’antiestetica pelle a buccia d’arancia e fastidi quali gonfiore e pesantezza alle gambe.

Gli estratti secchi di foglie di Centella asiatica infatti stimolano la produzione di collagene nelle pareti interne dei vasi sanguigni, di conseguenza queste diventano più toniche ed elastiche con un duplice, benefico, effetto: da un lato diminuisce l’accumulo di liquidi, responsabile della comparsa della cellulite, dall’altro si attenuano i sintomi dell’insufficienza venosa.

Allo stesso tempo, il fatto che i principi attivi contenuti nella Centella Asiatica stimolino la produzione di collagene, la rendono un’impagabile alleata nella cura della pelle, che risulta più morbida e vellutata. Mentre l’acido asiatico e l’acido madecassico (che da soli costituiscono il 60% dei succitati principi attivi) hanno potere energizzante.

I preparati a base di Centella Asiatica si trovano in vendita presso farmacie ed erboristerie sotto forma di confetti o gocce. Non ci sarebbero controindicazioni, fatta eccezione per l’uso sconsigliato in gravidanza. Tuttavia, come sempre in questi casi, vi consigliamo di chiedere  il parere del vostro medico di fiducia.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>