Carni magre, quali tagli scegliere quando si è a dieta

di Redazione

Quando si segue una dieta e si parla di carne, si tende subito a pensare alle carni bianche, non solo perché ritenute più salutari rispetto alle rosse, ma anche perché sono facilmente digeribili, ipocaloriche e povere di grassi pur essendo ricche di proteine nobili, aminoacidi ramificati e persino di ferro.

Tagli di carne dietetici

Contrariamente a quanto si crede le carni bianche non sono solo quelle di pollo, tacchino e coniglio. In questa categoria, infatti, rientrano anche il vitello, il maiale e il bovino. Sono considerati animali a carne rossa, invece, i bovini, gli ovini, gli equini, i suini e i caprini adulti. La distinzione tra carni magre e carni grasse deriva dalla percentuale di grassi in esse contenuti (g L/100g di parte edibile). Le carni magre contengono al massimo il 5% di lipidi, mentre quelle grasse li contengono in percentuali superiori al 5% fino al 40%. I tagli più dietetici sono:

Pollo (senza pelle)

  • Calorie: 100 kcal
  • Grassi: 0.8 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Proteine: 23.3 g
  • Fibre: 0 g
  • Acqua: 74.9 g

Tacchino (senza pelle)

  • Calorie: 107 kcal
  • Grassi: 8.3 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Proteine: 21.62 g
  • Fibre: 0 g
  • Acqua: 69 g

Coniglio (tutti i tagli)

  • Calorie: 114 kcal
  • Grassi: 2.32 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Proteine: 21.79 g
  • Fibre: 0 g
  • Acqua: 74.51 g

Maiale (coscio e lombo sgrassato)

  • Calorie: 130 kcal
  • Grassi: 2.17 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Proteine: 20.95 g
  • Fibre: 0 g
  • Acqua: 76 g

Vitello (filetto)

  • Calorie: 107 kcal
  • Grassi: 2.7 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Proteine: 20.7 g
  • Fibre: 0 g
  • Acqua: 76.9 g

Bovino (fesa, girello, noce, sottofesa)

  • Calorie: 127 Kcal
  • Grassi: 5,2 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Proteine: 20,6 g
  • Fibre: 0 g
  • Acqua: 72, 2 g

Per chi segue una dieta, chiaramente, è preferibile adottare cotture semplici e rapide (tranne il coniglio e il maiale) come la bollitura, la cottura alla piastra, al forno, e la cottura al vapore, e povere di condimenti. Da moderare anche l’uso di olio, burro e sale, facilmente sostituibili con le spezie. Ottimi anche i mix di aromi.

Photo Credit| Thinkstock