Mercoledì Veg, l’iniziativa della Lav per promuovere l’alimentazione Vegan

di Redazione Commenta

Diffondere e incoraggiare l’alimentazione Vegan: è questa la sfida raccolta dalla Lav, la Lega Anti Vivisezione, che per due giorni sarà nelle principali piazze italiane per presentare “Mercoledì Veg”, la variante vegan dei progetti “senza carne”, già attivi negli Stati Uniti e in molte città europee. Sabato 1 e domenica 2 dicembre, infatti, presso i tavoli allestiti dalla Lav, i cittadini potranno conoscere, o approfondire, l’alimentazione Veg, ovvero senza prodotti di origine animale.

In pratica, i cittadini potranno sottoscrivere l’impegno a provare il Mercoledì Veg in un periodo a scelta, oltre a ricevere il Ricettario di Alta Cucina Vegan curato dallo chef Simone Salvini e una piccola guida per conoscere e praticare l’alimentazione vegan.

Progetti analoghi al Mercoledì Veg, ovvero giornate senza carne, sono già attivi in molti Paesi, quali il Belgio, gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, la Finlandia, il Canada, l’Australia e il Brasile; visto il successo che queste iniziative hanno ottenuto all’estero, la Lav si augura che anche in Italia i cittadini si dimostrino sensibili e interessati all’iniziativa.

La responsabile del settore Veg della Lav, Paola Segurini, usa queste parole per spiegare l’importanza dei Mercoledì Veg:

Il Mercoledì Veg permetterà di risparmiare tonnellate di emissioni di anidride carbonica, tra i principali gas responsabili del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici: un giorno Veg a settimana di tutti gli italiani risparmierebbe l’equivalente in emissioni di CO2 prodotte da 1 miliardo e 600 milioni di km percorsi con un Suv.

Senza contare, naturalmente, il lato animalista:

Scegliere pasti privi di ingredienti di origine animale almeno una volta a settimana permetterà, inoltre, di salvare migliaia di animali da una vita di sofferenza e una morte impietosa: se mille studenti adottassero il mercoledì Veg per un anno a mensa o in famiglia, salverebbero la vita di 5.000 polli o 5.400 conigli o 52mila platesse.

Infine, la Lav ha deciso di coinvolgere in questa iniziativa anche i gestori della ristorazione aziendale e pubblica di realizzare un menù vegan un giorno alla settimana. Per maggiori informazioni sull’iniziativa e per conoscere in quali piazze italiane saranno allestiti i tavoli Lav, consultare il sito www.cambiamenu.it

 

[Fonte]

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>