L’alimentazione per i bambini sedentari

di Daniela Commenta

Gli esperti sono concordi nel sostenere che tra i bambini sono in aumento sovrappeso e obesità: due condizioni causate dalla sedentarietà e da una sbagliata alimentazione. Secondo diversi studi si evidenzia un eccessivo aumento di peso nei bambini di età compresa tra i 6 e i 14 anni. Affinché sovrappeso e obesità non diventino condizioni permanenti, è necessario intervenire subito, soprattutto se il bambino è particolarmente sedentario.

La sedentarietà è una delle principali cause del sovrappeso nei bambini: secondo i dati la poca attività fisica è strettamente correlata agli stati di aumento ponderale. Via libera allo sport, quindi, e non soltanto quello che fanno a scuola: l’ideale sarebbe far praticare loro un’attività fisica extra-scolastica due volte a settimana, in modo da tenerli in forma e fargli capire l’importanza dello sport per la salute. Sempre secondo i dati, i bambini obesi rischiano tra il 40 e l’80% il fatto di rimanere tali anche da adulti oltre al pericolo di sviluppare in futuro delle malattie.

Se il vostro bambino è sedentario, oltre a spronarlo a fare attività fisica, dategli cibi semplici e poco elaborati; non fategli mai mancare tre porzioni di frutta e verdura fresca. Sì hai succhi di frutta ma ricordate che non sono dei sostituti della frutta fresca: contengono zuccheri aggiunti e meno fibre; in compenso fate bere al bambino tanta acqua.

Non esagerate con le porzioni, soprattutto se il bambino non è particolarmente attivo; almeno due volte a settimana, preparate i legumi associati ai cereali e il pesce al posto della carne; sempre due volte a settimana sostituite il secondo piatto di pesce o carne con i latticini e, una volta a settimana, con le uova.

Per quanto riguarda gli affettati, prediligete il prosciutto cotto e crudo e la bresaola; la frutta deve essere di stagione, mentre per le verdure vanno bene anche surgelate e i mix per il minestrone e condite tutto con l’olio extravergine d’oliva.

Ovviamente, limitate il consumo di alimenti precotti e soprattutto di snack dolci e salati e, quindi, di merendine e affini; limitate anche le bevande zuccherate, anche se i succhi di frutta possono essere offerti al bimbi, seppur senza esagerare, e quelle gassate.

A tutte queste raccomandazioni alimentari, non ci stancheremo mai di ripeterlo, abbinate l’attività fisica; ricordate che il movimento fa bene ai bambini non soltanto per la salute, ma pure per socializzare e capire l’importanza dello sport, ovvero utili insegnamenti che gli serviranno anche da adulti.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>