Pranzare con lo yogurt fa bene!

 
Siry
29 aprile 2010
Commenta

E soprattutto, fa dimagrire! Basta scegliere lo yogurt giusto e arricchirlo ogni giorno con frutta, ortaggi, cereali e proteine che saziano, “bruciano” e rimodellano. Inserire lo yogurt abbinato ad altri ingredienti tra le possibili scelte per la pausa pranzo è una buona iniziativa non solo sul piano nutrizionale (in particolare per coloro che desiderano dimagrire) ma anche per la gradevolezza, il gusto, la praticità, l’economicità e la digeribilità, che evita il problema della sonnolenza post­prandiale pomeridiana dello yogurt.

Lo yogurt sgonfia: volendo analizzare quali sono i principi snellenti di questo alimento, bi­sogna ricordare prima di tutto che i probiotici, ovvero i batteri “buoni” (principalmente il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus ter­mophilus) contenuti nello yogurt favoriscono la crescita della flora batterica intestinale. Quindi lo yogurt, oltre ad avere ere un valore nutritivo pari a quello del latte, ha in più una migliore digeribilità, un maggiore potere saziante dovuto alla sua densità e una decisa azione disintossicante, antinfiammatoria e pro­tettiva nei confronti delle difese immunitarie.

Inoltre, secondo un recente studio americano, il consumo regolare di yogurt, grazie al calcio in esso contenuto, contribuirebbe a ridurre notevolmente il senso di fame e avrebbe un ruolo preventivo nei con­fronti del cancro al colon. Si è poi accertato che è possibile amplificare gli effetti positivi dei cibi probiotici (come lo yogurt) con alimenti conte­nenti sostanze “prebiotiche” (come l’inclina e altre molecole simili) che aiutano i batteri “buoni” dello yogurt a crescere.

prebiotici sono frazioni d’amido contenute in molti vegetali: le­gumi, carciofi, cicoria, patate, cetrioli, carote, ba­nane ecc. Pertanto lo yogurt, soprattutto se abbi­nato ai prebiotici (frutta e verdura), è un alimen­to salutare in special modo per chi ha una digestione difficile, necessita di risanare la flora mi­crobica intestinale e, più in generale, ha bisogno di disintossicarsi e di perdere peso. La base del pranzo sono due vasetti di yogurt naturale non zuccherato. Lo yogurt parzialmente scremato è quello consigliabile perché abbina un buon potere saziante ad un contenuto bilanciato di grassi e calorie.

Articoli Correlati
Dessert light: la ricetta del semifreddo allo yogurt e pere

Dessert light: la ricetta del semifreddo allo yogurt e pere

Anche in un regime alimentare ipocalorico servono dei dolci, l’importante è che non siano eccessivamente calorici e non contengano ingredienti che possano far alzare il livello delle calorie. Pensate che […]

Per ridurre il giro vita rabarbaro, fiocchi d’avena e yogurt

Per ridurre il giro vita rabarbaro, fiocchi d’avena e yogurt

La radice di rabarbaro altamente disintossicante, soprattutto se abbinata al consumo di yogurt, succo di melagrana e semi oleosi, previene le fermentazioni addominali. E, di riflesso, riduce anche il punto vita. […]

Un fresco dessert light: crema allo yogurt, fragoline di bosco e menta

Un fresco dessert light: crema allo yogurt, fragoline di bosco e menta

Ci stiamo avvicinando a Ferragosto, una giornata tradizionalmente di riposo da trascorrere con gli amici tra feste al mare e in piscina; e tra un gavettone e un gioco d’acqua arriva […]

Torta alle banane e yogurt

Torta alle banane e yogurt

La ricetta che vi proponiamo oggi non mancherà di deliziare il vostro palato aiutandovi allo stesso tempo a restare in forma. Infatti i due ingredienti base di questa squisita torta light […]

La dieta dello yogurt

La dieta dello yogurt

Possiamo considerate la dieta dello yogurt come una dieta monoalimento e va seguita per un periodo di tempo brevissimo (non è infatti una dieta bilanciata). E’ un alimento perfetto per […]

Lista Commenti